Un mese di appuntamenti dedicati al 25 aprile e alla Resistenza

resistenza 2' di lettura 08/04/2011 -

«E’ un percorso di valori fondamentali nell’anno del 150esimo. Il Risorgimento è stato determinante per l’unità d’Italia; la Resistenza ha fatto nascere la Repubblica. Insieme alla nostra Costituzione, che è la più bella del mondo». Così Matteo Ricci presenta in conferenza stampa la seconda edizione dell’iniziativa.



«Una mattina mi son svegliato…», rassegna di appuntamenti dedicati al 25 aprile e promossa dalla sezione di Fano dell’Anpi, con i patrocini di Anpi provinciale, Consiglio regionale, Provincia, Cgil provinciale e Comuni di Fano, Fossombrone, Isola del Piano, Pesaro e Urbania. «Il progetto – prosegue Ricci – tocca la storia del territorio, culla del Rinascimento ed emblema della Resistenza. E sottolinea i valori del passato per costruire un futuro nuovo e migliore. D’altro canto, bisogna evitare di galleggiare in un eterno presente, come sempre più spesso capita oggi. Se nel Risorgimento bisognava fare l’Italia e nel periodo della Liberazione era necessario resistere, oggi occorre “rifare” l’Italia, alla luce della crisi economica e istituzionale che è sotto gli occhi di tutti».

Il presidente della sezione Anpi fanese Paolo Pagnoni snocciola il programma (un mese intero di appuntamenti), evidenziando le date principali: «Già domani – spiega - coinvolgeremo 500 ragazzi degli istituti superiori di Fano e Pesaro al Torelli, con un “progetto di libertà”, legato alla restituzione alla legalità di una villa sequestrata alla ‘ndrangheta a Isola del Piano, su cui c’è l’idea di creare un agriturismo gestito da soggetti socialmente svantaggiati». Non solo: «Venerdì 15 aprile la cena “Fame di …Resistenza” alla Cooperativa Terrae di Marotta, con menù a base di piatti storici della Liberazione provinciale: maltagliati con i fagioli e crescia di Pasqua. Poi, il 17 aprile, l’“Itinerario della memoria” da Pesaro a Urbania in automobile (passando per Fano, Fossombrone e Urbania, ndr), abbinato al secondo raduno delle auto a metano. Con lettura di brani della Resistenza dell’attrice Maria Clelia Rossini. e ricordo dei caduti da parte delle istituzioni».

Ha concluso Francesca Polverari, del “Circolo 25 aprile”: «Lunedì 25 aprile, alle ore 21.30, ci sarà il “Concerto resistente” al circolo Arci Boomker di Fano, organizzato in collaborazione con il circolo giovanile Salvador Allende. E domenica 1 maggio chiudiamo con la «Staffetta della memoria», biciclettata lungo la linea gotica da Montecchio a Pesaro».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2011 alle 14:40 sul giornale del 09 aprile 2011 - 962 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di attualità, fano, 25 aprile, pesaro, montecchio, matteo ricci, guerra, Provincia di Pesaro ed Urbino, resistenza, una mattina mi son svegliato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/joN





logoEV
logoEV
logoEV