'Borse lavoro', 104 giovani ricevuti in Provincia

incontro in provincia 1' di lettura 07/04/2011 -

Sono stati ricevuti dal presidente Matteo Ricci e dall’assessore alle Politiche del lavoro e formazione professionale Massimo Seri i 104 diplomati assegnatari delle “borse lavoro” messe a disposizione dalla Provincia di Pesaro, con il contributo del Fondo sociale Europeo, di cui 23 riservate a persone svantaggiate.



I giovani svolgeranno la loro attività all’interno di aziende, cooperative e associazioni nei più diversi settori (in linea con il progetto presentato, il titolo di studio ed il curriculum), percependo 650 euro al mese per un massimo di sei mesi. “Oggi – ha detto Matteo Ricci ai borsisti – inizierete un’esperienza utile nella costruzione del vostro progetto di vita. Il momento è ancora difficile, la crisi non è passata, ma è importante che chi ha un ruolo istituzionale provi a riaccendere la speranza e la luce negli occhi dei giovani. Abbiamo fatto un ulteriore sforzo e finanziato tutti i progetti risultati idonei, perché crediamo si tratti di importanti opportunità per entrare in contatto con le aziende, esperienze spesso propedeutiche ad un lavoro vero e proprio”.

“La Provincia – ha evidenziato l’assessore Massimo Seri - ha cercato di far fronte alla crisi economica potenziando le azioni a favore dei giovani e delle donne e mettendo in campo interventi a sostegno di quanti hanno perso il lavoro. Per un primo contatto con le imprese, abbiamo riproposto questo strumento delle borse lavoro, che dal 2001 ad oggi ha inserito nelle aziende del territorio oltre 900 giovani”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2011 alle 15:20 sul giornale del 08 aprile 2011 - 966 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, matteo ricci, Provincia di Pesaro ed Urbino, massimo seri, borsisti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jlQ





logoEV