Riccione: favoreggiamento della prostituzione, arrestato pensionato di Auditore

carabinieri 1' di lettura 03/04/2011 -

Sabato alle ore 04.00 circa del mattino, a Riccione, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, hanno tratto in arresto due uomini accusati di favoreggiamento in concorso della prostituzione.



L'indagine dei militari ha permesso di individuare due uomini intenti ad accompagnare lungo la statale adriatica quattro giovani prostitute rumene. L'insolita coppia formata da P.S. 46enne nato e residente a San Giovanni in Marignano, libero professionista e R.G. nato ad Auditore nel 1939 e residente in Riccione, era solita prelevare dal Residence Nocchiero le quattro donne ed a bordo di una Fiat 500 e di una Volkswagen Golf accompagnarle lungo la strada statale 16, permanendo in posizione defilata per vigilare sull'incolumità delle prostitute e agevolarne i continui spostamenti.

A seguito di un prolungato appostamento i carabinieri hanno bloccato i due italiani, mentre si accingevano a riportare le prostitute al Residence. Le quattro rumene, interrogate dai militari hanno confermato a verbale quanto constatato dai carabinieri. Le vetture sono state sottoposte a sequestro preventivo.

Per il libero professionista si sono aperti i cancelli della Casa Circondariale di Rimini, mentre il pensionato è stato sottoposto agli arresti domiciliari.






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2011 alle 10:45 sul giornale del 04 aprile 2011 - 1426 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, carabinieri, pesaro, riccione, Auditore, rossano mazzoli, san giovanni in marignano, s.s.16

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jbT





logoEV