PesaRottama: in Piazza del Popolo le sedute realizzate con materiali riciclati

PesaRottama: in Piazza del Popolo le sedute realizzate con materiali riciclati 3' di lettura 02/04/2011 -

A poco meno di un mese dal via ufficiale di “PesaRottama”, l’evento ecologico sul tema del riutilizzo e della valorizzazione dei rifiuti organizzato dall’associazione Scrap (29 aprile-1 maggio), da oggi Piazza del Popolo è 'arricchita' da alcune sedute e salotti, realizzati interamente con materiali di scarto e di rifiuto, ideate dalla scenografa Bianca Giommi e realizzate con il supporto di Matteo Filannino.



Gli arredi in ferro sono stati ottenuti utilizzando cartelli stradali o cestelli delle lavatrici, assemblati tra loro con viti e altri elementi ferrosi non più utilizzati; per altri si è ricorso alla carta proveniente in prevalenza da quotidiani e riviste.

“Per comprendere l'importanza del riciclo, ricordiamoci che quando si decide di acquistare qualsiasi oggetto, per produrlo si hanno due alternative – ha spiegato Galliano Guerra, di Sider Rottami Adriatica -: o si utilizzano materie prime da estrazione (il metallo che viene prelevato dalle miniere, gli alberi per la carta o il petrolio per la plastica) oppure si utilizzano le stesse materie prime che invece provengono dal recupero, tecnicamente chiamate MPS (Materie prime Secondarie). Noi puntiamo e crediamo fortemente nel valore e nella cultura del riciclo e del riutilizzo”.

Sulla stessa linea Rinaldo Marani di Cartfer, una delle aziende pesaresi che ha garantito la 'materia prima': “Più che cultura del riciclo la chiamerei educazione ambientale. Ci viene insegnata e noi cerchiamo di trasmetterla agli altri, migliorandola con nuove idee e nuovi comportamenti che ci permettono di attuare una raccolta differenziata o una raccolta, anche estrema, di materiali recuperabili”.

I prodotti in mostra in Piazza del Popolo rappresentano, dunque, un vero e proprio re-design, cioè un design di riciclo. Anche in questo caso, l'obiettivo degli organizzatori di Pesarottama è soprattutto quello di stimolare una riflessione sul gesto comune del “gettare via” e sulle abitudini di consumo ormai interiorizzate dal nostro stile di vita, attraverso un modo nuovo, innovativo e curioso di coinvolgere gli abitanti di Pesaro sul tema del riutilizzo dei rifiuti. Una pacifica “invasione” dei luoghi chiave e simbolo della città, ma anche un'occasione per mettere in campo una comunicazione alternativa ed intrigante, a zero impatto ambientale, sfruttando al massimo web, social network e installazioni artistiche.

Nel frattempo è stato prolungato al 21 aprile il termine per le iscrizioni al concorso “Video arte Scrap Pesarottama”, che avrà come tema il rifiuto e soprattutto il suo riciclo e riuso con soluzioni creative ed efficaci. Le prime tre opere classificate, valutate da una giuria di qualità, saranno in esposizione nelle location dell’evento. Al primo video selezionato, premio in denaro di 300,00 €.

"Pesarottama" è realizzato in collaborazione con Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro, Sider Rottami Adriatica, Ecodom, CartFer, Cobat, Istituto Nazionale di Bioarchitettura, Coop Adriatica, Fortunato Project, Associazione Culturale Binocolo.

Per maggiori informazioni sull’evento, il programma della tre giorni e il bando del concorso consultate il sito web: http://www.pesarottama.com o il contatto Facebook: http://www.facebook.com/profile.php?id=100002158510735&sk=info








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2011 alle 22:17 sul giornale del 04 aprile 2011 - 3070 letture

In questo articolo si parla di cultura, pesaro, piazza del popolo, riciclare, pesarottama, scrap, matteo filannino, giorgia donini, bianca giommi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jbM





logoEV
logoEV