Calcio a 5: Pesaro Five vince il derby con la Samb e chiude sesta in serie A2 girone A

pesaro five foto squadra 4' di lettura 03/04/2011 -

Buona l’ultima. L’Italservice Pesaro Five batte 6-2 i cugini della Futsal Samb chiudendo la stagione al sesto posto. Un risultato positivo, assolutamente in linea coi programmi estivi, nonostante qualche gara iniziale avesse fatto pensare a chissà che.



Si arriva al derby delle Marche con le due squadre che hanno già raggiunto la salvezza. Mancano Fabricio Zanatta, Barro, Melo e Sartori da una parte, Mindoli e Leleco dall’altra, ma la partita è comunque piacevole, giocata a viso aperto da due compagini che disputeranno la serie A2 anche la prossima stagione.

Dopo una serie di tiri fuori bersaglio, Marciano Sosin fa vedere di essere in vena volando su Blankleider e sulla successiva conclusione di Iannetti. Il Pesaro Five risponde con Nelsinho che prima solletica i guanti di Iannetti, poi realizza in diagonale sugli sviluppi del corner successivo. L’1-0 dura meno di un minuto perché Nelsinho si fa trovare pronto sull’azione strepitosa di Irineu Zanatta. Il laterale che tutti chiamano Sapinho si sciroppa il campo in un nanosecondo e porge al compagno, che ha seguito l’azione alla perfezione, un cioccolatino da spingere in rete: 2-0.

La Futsal Samb, che nel ritorno ha avuto un andamento da big, fa vedere di non essere venuta a Pesaro per fare la comparsa. Così, dopo che Russo e Sapinho sfiorano il tris, accorcia grazie a Blankleider, abilissimo a farsi trovare pronto sull’imbucata di Rescia che ha tagliato fuori Sosin. Subito dopo De Oliveira ha la palla del pareggio che si mangia stoppando un pallone a porta vuota invece che provare a indirizzare a rete. Il risultato non cambia nemmeno sul successivo tiro al volo di Bernardes (fuori) e sul fendente di Nelsinho (ottimo Pennacchietti in uscita disperata a deviare il pallone sulla traversa).

Renoldi riequilibra il conto dei legni (palo clamoroso da posizione defilata), poi Blankleider trova il 2-2 sfruttando l’involontaria deviazione di un pesarese. Il tempo però si chiude col nuovo vantaggio Italservice perché Gustavo Neri, il mister che quando gioca fa sempre la differenza, si esibisce in una meraviglia personale di tecnica unita a freddezza: 3-2.

L’intervallo dura un secondo. D’altronde è l’ultimo giorno di scuola e per entrambe si tratta di una festa. A inizio secondo tempo Luca Bruscolini - ottima la sua prova - sfiora il gol senza trovarlo. Discorso differente per capitan Carmine Russo, che sigla la terza marcatura stagionale approfittando di un pallone meraviglioso di uno straordinario Sapinho. Poi Pennacchietti nega a Russo la gioia della doppietta, Bernardes va vicino al quinto gol di squadra in due circostanze. Sull’altra sponda Sosin è bravissimo in uscita bassa su Renoldi, Blankleider e ancora Renoldi.

La gara - e la stagione - si chiude con una gemma di Nelsinho, che si esibisce in una rovesciata che merita la nomination per il gol più bello dell’anno (in lizza anche il lob dello stesso Nelsinho contro il Verona in diretta tv e la rete di Sapinho in pallonetto da casa sua contro la Brillante Roma). Un anno positivo chiuso con un sesto posto tutt’altro che disdicevole. Come a dire, dopo il promosso Venezia e le quattro che giocheranno i playoff (Kiwi Sports, Rieti, Gruppo Fassina e Verona), c’è l’Italservice di mister Gustavo Neri e di capitan Carmine Russo, di Fabricio Zanatta e del fratello Sapinho, di Everton Sartori e di Jonatas Melo, di Marcelo Barro e di David Bernardes, di Nelsinho, Luca Bruscolini, Marciano Sosin, Francesco Meoli e Giacomo Pieri. Applausi. Appuntamento alla prossima stagione.

Ulteriori info su www.pesarofive.it .

Classifica finale: Casinò di Venezia 54, Kiwi Sports 50, Real Rieti 45, Gruppo Fassina 45, Bpp Verona 41, Italservice Pesaro Five 34, Terni 32, Brillante Roma 31, Futsal Samb 30, Aosta 26, Cus Chieti 19, Adriatica Pescara 14, Domus Chia 9.

Verdetti: Casinò di Venezia promosso in serie A1; Kiwi Sports, Rieti, Fassina e Verona ai playoff; Aosta e Cus Chieti ai playout; Adriatica Pescara e Domus Chia retrocesse in B.

ITALSERVICE PESARO FIVE - FUTSAL SAMB 6-2 (p.t. 3-2)
ITALSERVICE PESARO FIVE: Zanatta I., Russo, Nelsinho, Neri, Bernardes, Bruscolini, Meoli, Pieri, Sosin. All. Neri
FUTSAL SAMB: Decrescenzo, Antonelli, Lucarelli, Iannotti, Carnevale, Renoldi, Blankleider, De Oliveira, Pennacchietti, Pignotti, Rescia, Capriotti. All. Capriotti
ARBITRI: Walter Mameli (Cagliari) e Donato Ruccia (Torino), crono Daniele Meles (Ancona)
RETI: 4’53” Nelsinho (PF), 5’38” Nelsinho (PF), 11’56” Blankleider (FS), 17’36” Blankleider (FS), 19’00” Neri (PF) del p.t.; 2’01” Russo (PF), 9’36” Zanatta I. (PF), 18’16” Nelsinho (PF)
NOTE: spettatori 200 circa








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2011 alle 18:33 sul giornale del 04 aprile 2011 - 1038 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, calcio a cinque, calcio a 5, pesaro five, italservice

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jck





logoEV
logoEV
logoEV