Stagione di prosa al Teatro Rossini con 'Le conversazioni di Anna K.'

spettacolo teatro rossini 2' di lettura 23/03/2011 -

Una serata particolare al teatro Rossini di Pesaro, nell’ambito della stagione teatrale organizzata dal Comune di Pesaro e dall’Amat. In scena, dal 25 al 27 marzo, Le conversazioni di Anna K. di Ugo Chiti, vincitore dell’ultimo Premio Riccione per Il Teatro: un testo di grande valore culturale e artistico (Ugo Chiti, affermato autore, è tra i pochi drammaturghi italiani capaci di incidere nel panorama del teatro nazionale) e insieme uno spettacolo di prima grandezza che si avvale, per il ruolo della protagonista, della superba interpretazione di Giuliana Lojodice grande signora della nostra scena, vincitrice del Premio E.T.I gli Olimpici del Teatro 2009 come migliore attrice protagonista. Con lei recitano gli storici attori della compagnia Arca Azzurra.



Una messinscena liberamente tratta da La metamorfosi di Franz Kafka (l’impiegatuccio Gregorio che si trasforma un bel giorno in uno scarafaggio scombussolando per intero la vita di famiglia) dove l’autore (e regista) Ugo Chiti decide di ribaltare completamente il punto d’osservazione del celebre racconto; facendo emergere come protagonista la domestica Anna, figura originariamente marginale. Una donna modesta e fragile, sola e profondamente umana, l’unica che riuscirà ad “accettare” e a instaurare un rapporto con il “diverso”. E a donarsi appieno a chi in quel momento ne ha più bisogno. Tra abnegazione, gesti e parole che Giuliana Lojodice riesce a trasformare in intenzioni con toni che vanno dal tragico al fumettistico al comico.

Un originalissimo cambio di prospettiva e una parabola sulla diversità (e sugli attriti di questa con la vita quotidiana) che non si discostano dall’inquietante favola dello scrittore praghese e che anzi ce lo fanno comprendere appieno analizzando le meccaniche, sempre attuali, che sono alla base della sofferenza in una tragedia familiare. Lo spettacolo ha ottenuto unanime consenso di critica e ha conquistato interamente il pubblico dei maggiori teatri italiani. Superlativa nella resa scenica di Anna, Giuliana Lojodice non si limita a darle voce, corpo, gestualità: le conferisce addirittura una verità psicologica che lascia esterrefatti, le fa acquisire una identità, una storia che vengono portate allo spettatore con una credibilità emozionante, da far commuovere. E anche sorridere con i suoi lampi d’ironia.

Bravissimi anche tutti gli attori; insieme alla Lojodice dipingono luci e ombre di questo affascinante quadro di Ugo Chiti: una delle sue regie più riuscite.

Lo spettacolo è in tournée per il terzo anno consecutivo.

Sesto spettacolo in abbonamento; i biglietti per i posti ancora disponibili saranno messi in vendita da giovedì 24 marzo alla biglietteria del teatro (tel. 0721 387621) con orario 9,30 -12,30/ 16.30-19.30.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2011 alle 10:00 sul giornale del 24 marzo 2011 - 1290 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pesaro, Comune di Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iMc





logoEV