Giro di vite della polizia, controlli e perquisizioni

polizia 3' di lettura 16/03/2011 -

Al fine di prevenire i furti nelle abitazioni, nelle aziende ed esercizi commerciali, nonché al contrasto dell’immigrazione clandestina, anche a seguito della recente rapina in un'abitazione nel comune di Petriano, la Polizia sta setacciando la zona di Urbino, Petriano e Gallo.



Sono stati effettuati servizi straordinari di controllo del territorio con l’impiego di personale del Commissariato di P.S. di Urbino, del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, del Distaccamento Cinofili di Falconara e della Sezione Polizia Stradale di Pesaro. Gli agenti hanno effettuato posti di controllo su strada, nei pressi delle scuole, nonché verifiche e perquisizioni presso abitazioni private con particolare attenzione al Quartiere “Urbino 2”, dove i controlli sono stati mirati anche all’individuazione di stranieri clandestini.

Nel corso dell’operazione sono state identificate circa 200 persone, controllati 105 veicoli, sono stati effettuati 18 controlli in abitazioni private dei quali 12 finalizzati al rintraccio di stranieri irregolari, 3 perquisizioni per la ricerca di sostanze stupefacenti e 3 perquisizioni per la ricerca di armi e refurtiva e contestate una ventina di infrazioni al Codice della Strada. L’attività ha consentito di rintracciare tre cittadini stranieri irregolari, nei cui confronti sono state avviate le procedure per l’espulsione dal Territorio Nazionale.

Nel corso di una perquisizione nei confronti di un cittadino moldavo di anni 45, residente nei pressi di Urbino, regolare sul Territorio Nazionale, di professione muratore, sono stati rinvenuti tre fucili, risultati frutto di un furto consumato in Urbino nei primi giorni del mese di febbraio 2011 presso una villa in assenza dei proprietari. In particolare una delle armi era stata abilmente occultata all’interno di una chitarra, la cui cassa era stata modificata per contenerla, la chitarra a sua volta era stata riposta nella sua originale custodia. Nell’abitazione è stata rinvenuta numerosa attrezzatura e materiale edile ed elettrico per un valore di circa 20.000 euro, derivante da un furto ai danni di una ditta edile di Pesaro, una minimoto e diverse taniche di carburante che si sospetta essere stato sottratto da alcuni cantieri della zona utilizzando una pompa per l’aspirazione rinvenuta nell'abitazione. Lo straniero è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per la detenzione illegale e ricettazione delle armi e per la ricettazione del suddetto materiale.

La perquisizione a carico di due studenti universitari domiciliati in Urbino, grazie anche all’impiego delle Unità Cinofile Antidroga, ha portato al rinvenimento di alcune confezioni di metadone illegalmente detenuto ed acquistato per uso personale: entrambi, come previsto dalla vigente normativa, verranno segnalati alla Prefettura per i provvedimenti di competenza. Successive indagini hanno portato alla denuncia in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di un ragazzo 25enne, in quanto emersa a suo carico la responsabilità di aver ceduto ai due studenti il metadone. Nel corso di un controllo effettuato presso la piazzola di arrivo degli autobus che portano gli studenti delle scuole medie superiori al plesso di Urbino, sono stati rinvenuti all’interno di uno dei mezzi, 5 grammi di hashish occultati fra i sedili. Si ritiene probabile che uno dei ragazzi trasportati, allarmato dalla presenza della Polizia ed in particolare delle Unità Cinofile che stavano procedendo al controllo, abbia pensato di disfarsi in tal modo della droga.






Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2011 alle 17:07 sul giornale del 18 marzo 2011 - 845 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, urbino, pesaro, gallo, Petriano, roberta baldini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/iyy





logoEV