Mantova: il pesarese Giovanni Contardi vince tutto nelle gare di velocità del cubo di Rubik

cubo di rubik 3' di lettura 13/03/2011 -

Per i più risolvere il cubo di Rubik sembra impossibile, eppure c'è chi lo fa per sport, cercando di ottenere tempi sempre più bassi. Ed esistono vere e proprie gare di velocità. Nei campionati italiani di questo week-end a Mantova è stato il pesarese Giovanni Contardi a dominare la scena, battendo ben 4 record italiani.



Per chi è appassionato il Cubo creato nel 1974 dal professore di architettura e scultore ungherese Ernő Rubik nel 1974, quello con lo spigolo da tre, non basta. Così negli anni sono nati il cubo 4x4x4, il 5x5x5 ed anche altri enigmi dalle forme più disparate, come la piramide ed il "megamix".

Le gare del "Cubing", abbreviazione di "cube solving" sono quindi davvero tante. Anche perché per ogni tipo di cubo ci sono due gare. Quella sulla risoluzione singola, la più entusiasmante, ma che potrebbe essere influenzata dalla fortuna, e quella sulla media delle tre migliori performance sulle cinque risoluzioni del cubo.

Come se non bastasse ci sono anche le gare in cui si risolve il cubo bendati.

Il comunicato ufficiale delle gare di Mantova
Ha vinto tutto Giovanni Contardi. Il pesarese s’impone nelle tre gare più importanti, sfoggia nuovi record e continua la sua marcia di avanzamento nel ranking mondiale. Questa in sostanza la fotografia della due giorni mantovana del Cubo di Rubik, otto nazioni partecipanti, una cinquantina di iscritti, una finale del 3x3x3 con il meglio che Italia, Europa e mondo possa mettere in pedana.

Partiamo dal sabato con le gare a singola manche, Pyraminx, Magic, Master Magic, Clock, Square dove il toscano Simone Santarsiero ha dominato collezionando due ori ed un bronzo, bene anche i mantovani Nicolò Simone e Filippo Brancaleoni rispettivamente secondo nel Mastermagic e terzo nel Magic. L’altoatesino Kaserer secondo nel Magic e primo nel Pyraminx. Il clock ha sortito il predominio spagnolo con Garcia, mentre anche gli sloveni, alla loro prima apparizione italiana, si portano a casa cinque podi tra il Megaminx, il 3x3x3 blindfolded (bendati) e lo Square-1.

Bene la serie del blindfolded risoluzione da bendato, con Fabrizio Cirnigliaro a confermarsi sia nel 3x3x3 che nel multi blind risolvendo 7 cubi su 8 in poco più di 34 minuti.

Podio americano per Brooks con il 2x2x2 davanti al trentino Macrì.

Finale 3x3x3 al cardiopalma tra italiani, Contardi e Moriello, con l’infiltrazione di Vallance UK e Brooks USA. La spunta ancora una volta il pesarese Giovanni Contardi, peraltro dispensatore di record nel 4x4x4, davanti al beneventino Paolo Moriello, terzo Breandan Vallance UK quindi Max Iovane e l’americano Anthony Brooks.

Prossimo appuntamento Campionati italiani sempre a Mantova e per la prima volta all’interno di un ateneo, come consuetudine anglo-sassone, il Politecnico di Milano, sede regionale di Mantova il 22-23-24 aprile 2011.

I record
4X4X4 GIOVANNI CONTARDI (PU) RECORD ITALIANO SOLVE SINGOLA 1° EU – 2° W
4X4X4 GIOVANNI CONTARDI (PU) RECORD ITALIANO MEDIA 4°EU 5°W
CLOCK SIMONE SANTARSIERO (PT) RECORD ITALIANO SINGOLA SOLVE
CLOCK JACOPO MELCHIORRI (BO) RECORD ITALIANO MEDIA
5X5X5 GIOVANNI CONTARDI (PU) RECORD ITALIANO SOLVE SINGOLA 7° EU - 17° W;
5X5X5 GIOVANNI CONTARDI (PU) RECORD ITALIANO MEDIA 6° EU – 19° W;

Info
www.cubingitaly.com








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2011 alle 21:02 sul giornale del 14 marzo 2011 - 4832 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, sport, cubo di rubik

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iqG





logoEV