Tavullia: arrestati due spacciatori

hashish carabinieri urbino 1' di lettura 28/02/2011 -

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Urbino, durante l'azione investigativa dedita all' attività di repressione e prevenzione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, sono riusciti a scovare nei pressi di Tavullia un deposito di diverse quantità di stupefacenti pronte per lo smercio e a trarre in arresto due persone.

 



Il primo intervento dei militari svoltosi il 13 ottobre scorso ha portato ad individuare la base logistica della banda in un cantiere edile nella zona di Tavullia, di proprietà della famiglia di S.F., 35enne, originario della provincia di Cosenza, utilizzato dal giovane come deposito e rinvenuto 5 panetti di hashish del peso di 100 grammi ciascuno, abilmente occultati all’interno di un container adibito ad ufficio e deposito materiale.

L' arresto del 35enne non ha fermato le indagini dei Carabinieri che intensificando i pedinamenti sono riusciti ad acquisire inequivocabili elementi di prova nei confronti di A.G, 47enne originario del napoletano, anch’egli da tempo residente nelle vicinanze di Tavullia, operaio in cassa integrazione.

Mercoledì scorso è scattato il blitz dei carabinieri che ha permesso l'arresto dello spacciatore, assicurando alla giustizia il secondo indagato per concorso in detenzione e spaccio continuato di stupefacenti.








Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2011 alle 14:58 sul giornale del 01 marzo 2011 - 1626 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, arresto, spacciatori, arrestato, tavullia, rossano mazzoli, hashish carabinieri urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/hS5





logoEV
logoEV
logoEV


.