Polonia, via d’accesso per l’Est: convegno a Confindustria

economia 1' di lettura 28/02/2011 -

E’ la Polonia la nuova frontiera dell’export marchigiano. Lo sanno bene anche in Confindustria Pesaro-Urbino che organizza per martedì 1 Marzo, nella sede pesarese degli imprenditori, un incontro tematico dedicato al Paese est europeo, visto ormai come porta d’entrata verso l’Europa orientale.



L’iniziativa, che ha un taglio concreto e si rivolge alle imprese, è allestita da Confindustria assieme a Unicredit e in collaborazione con lo Studio Legale Derra, Meyer & Partner. In particolare saranno presi in esame gli aspetti economici e giuridici fondamentali per lavorare con la Polonia che , malgrado la recente crisi economico finanziaria internazionale, si è rivelato l’unico stato UE che nel 2009 ha mantenuto una dinamica di crescita (+1,8%). Nella prima metà del 2010 - in connessione con la ripresa dell’economia mondiale e, conseguentemente, della domanda estera - il tasso d’incremento del PIL polacco ha registrato una nuova fase d’accelerazione portandosi al 3,1%.

Nel periodo gennaio-agosto 2010, l’Italia si è posizionata quarta fra le principali economie di approvvigionamento della Polonia, dopo Germania, Russia e Cina.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2011 alle 17:13 sul giornale del 01 marzo 2011 - 1128 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, unicredit, roberto rinaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/hTL





logoEV
logoEV
logoEV


.