Basket: Scavolini beffata in extremis

basket generico 1' di lettura 21/02/2011 -

La Canadian Solar Bologna centra il successo sulla Scavolini Siviglia, superata alla Futurshow Station di Casalecchio di Reno di un solo punto. Koponen è il migliore tra i bianconeri, mentre alla Scavolini non bastano i 15 punti di Hackett e la prova in doppia cifra a rimbalzo di Lydeka per tornare a casa con due punti in tasca, anche per un mancato fischio arbitrale sul contatto di Winston ai danni di Collins.



"Cinque minuti di silenzio per farvi riflettere sulla maglia che portate", questo lo striscione mostrato dai sostenitori bianconeri, polemici dopo la bruciante sconfitta di Torino in Coppa Italia. La partita inizia bene, Collins, accolto da un lungo applauso dal suo ex pubblico, inaugura con una tripla. Un primo quarto equilibrato con tanti tiri da tre punti. Nel secondo quarto cala un po' il ritmo della partita, la Virtus cerca di allungare ma la Scavolini rimane a ruota. Dopo la pausa Bologna riparte alla grande e piazza un parziale di 9-0. Positivo l'inizio dell' Ultimo quarto con Hackett che riporta la Scavolini al -1, risponde Winston con un parziale di 6-0, poi Lydeka e ancora Winston, Flamini e l’ennesima penetrazione di Hackett danno la parità.


L’ultimo minuto è entusiasmante. Due tiri liberi di Koponen portano avanti la Virtus mentre la tripla di Flamini da' il vantaggio a Pesaro. Un canestro e fallo di Koponen rimette avanti la Virtus. Palla a Collins, finta, Winston abbocca e contatto. Il fallo è evidente, ma gli arbitri non fischiano e Bologna vince la partita, 71-70.






Questo è un articolo pubblicato il 21-02-2011 alle 01:56 sul giornale del 21 febbraio 2011 - 1364 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, Scavolini Basket, rossano mazzoli, virtus bologna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/hDH





logoEV
logoEV
logoEV


.