Calcio a 5: Pesaro Five, a San Benedetto il derby finisce 4-4

fabrizio zanatta 3' di lettura 19/12/2010 -

Pareggio esterno per l’Italservice Pesaro Five. A San Benedetto del Tronto, nel derby inedito coi cugini della Futsal Samb, finisce 4-4 un match equilibrato e ben giocato da entrambe, con le due compagini marchigiane che hanno dato tutto per superarsi senza riuscirci.



Bella partita al palasport comunale Bernardo Speca, con una messe di occasioni piovute fin dall’avvio. I locali, privi dello squalificato Leleco, sono andati in vantaggio grazie a Rescia, che ha superato Fabricio Zanatta che poi sarà grande protagonista dell’incontro. Il pareggio, quasi istantaneo, è il frutto di una partenza dell’Italservice col piglio giusto. Al di là della rete subita di cui si diceva, i biancorossi di Neri sono sembrati subito in palla, concentrati e determinati su ogni pallone.

Dopo l’1-1 di Melo (bella botta da fuori area) è arrivato anche il vantaggio esterno. Merito dello stesso numero 8 pesarese che recupera palla ma anche di Irineu “Sapinho” Zanatta, che davanti al portiere avversario mette il cuoio nell’incrocio. Un contropiede del Pesaro Five chiuso male scatena la ripartenza sambenedettese che frutta il 2-2 di Blankleider. Il mancino splendido di Mindoli, da posizione laterale, ribalta la situazione che però, a quattro secondi dalla sirena di metà gara, cambia ancora. E’ il portiere Fabricio Zanatta (nella foto da ingrandire con un clic), con un tiro poderoso all’incrocio dopo avanzata dai propri pali, ad esultare per la prima volta in campionato. Chapeau.

L’inizio di secondo tempo regala una Futsal Samb decisissima a far sua la contesa. Il Pesaro Five, davanti alla determinazione crescente degli avversari, soffre un po’ ma trova il nuovo vantaggio, grazie a Sapinho che conclude un’azione caparbia con una puntatina nell’angolino altrui. Sul 4-3 Pesaro clamoroso il palo di Sartori che avrebbe potuto chiudere i conti: il funambolico numero 3 intercetta un rilancio errato del guardiano avversario e tira a botta sicura, col pallone che sbatte però sul legno ed esce. Ancora Everton Sartori avrebbe la palla del 5-3 ma solo davanti all’ottimo Putano non riesce a bucarlo.

Arriva così il 4-4 della Futsal Samb, firmato ancora dall’uruguaiano Blankleider, abilissimo a intercettare un pallone in uscita dall’area pesarese e a gonfiare la rete. L’Italservice prova fino alla fine a riportarsi sopra, ma deve maledire l’incrocio dei pali che risputa in campo il tiro di “Sapinho”. Una disdetta, anche se poi ci vuole il miglior Fabricio Zanatta per salvare il risultato su un’incursione altrui, con Barro provvidenziale in un’altra circostanza a intercettare sulla linea una conclusione di Blankleider.

Finisce 4-4 e tutto sommato è giusto così. L’Italservice Pesaro Five chiude il girone di andata con 15 punti, frutto di tre vittorie, sei pareggi e tre sconfitte, a più quattro dalla zona calda della graduatoria. Prossimo appuntamento in quel di Terni il 29 di dicembre. Buon Natale a tutti.


FUTSAL SAMB - PESARO FIVE 4-4 (p.t. 3-3)
FUTSAL SAMB: Putano, Pennacchietti, De Oliveira, Rescia, Mindoli, Curzi, Renoldi, De Queiroz, Antonelli, Blankleider, Iannotti. All. Perugini
PESARO FIVE: Zanatta F., Barro, Sartori, Russo, Meoli, Bernardes, Pieri, Melo, Bruscolini, Zanatta I., Nelsinho, Sosin. All. Neri
ARBITRI: Flavio Zaccagnino (Roma 2) e Francesco Peroni (Città di Castello), crono Mauro Albertini (Ascoli Piceno)
RETI: Rescia, Melo, Zanatta I. Blankleider, Mindoli, Zanatta F.; Zanatta I., Blankleider
AMMONITI: Barro, Bernardes








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2010 alle 13:01 sul giornale del 20 dicembre 2010 - 1610 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, san benedetto, calcio a cinque, pesaro five

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fDZ





logoEV
logoEV


.