Badanti: incontro a Pesaro per saperne di più

badante 1' di lettura 08/12/2010 -

Si chiude giovedì 9 dicembre a Pesaro il primo ciclo di proiezioni di Sidelki / Badanti, documentario di Katia Bernardi, prodotto dalla Provincia Autonoma di Trento.



Sidelki, le cui riprese sono state effettuate tra Trentino, Ucraina e Mosca, racconta la storia di un’immigrazione silenziosa, quella di migliaia di donne dell’est Europa le quali, per necessità primarie o per accedere a un migliore tenore di vita per sé e per la propria famiglia, lasciano con grande coraggio ed estremo sacrificio le proprie terre per cercare lavoro in Italia.

Sarà una occasione per conoscere la storia di una migrazione femminile, che è diventata negli ultimi anni perno del cosiddetto welfare dal basso, sviluppatosi nei paesi europei che hanno scarsi servizi pubblici, come l’Italia. Dopo gli appuntamenti di Urbino e Fano, infatti, Sidelki è proiettato alle ore 21.00, presso il Centro sociale Oltrefrontiera (via Leoncavallo 15).

Il documentario, emozionante e istruttivo (molto belle anche le interviste fatte ai famigliari delle badanti russe, moldave e ucraine) è un’occasione per riprendere insieme il discorso sulla condizione sociale in Italia di queste lavoratrici, sulla questione del lavoro di cura spesso poggiato tutto solo sulle spalle delle donne, sull’amicizia tra donne di diversi paesi. Come dice una delle ultime intervistate nel documentario “finché una badante non avrà un’amica italiana, non potrà dirsi integrata”.

Tutte le proiezioni sono a ingresso libero.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2010 alle 18:23 sul giornale del 09 dicembre 2010 - 904 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Femminismi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ff2





logoEV
logoEV


.