Apecchio: Minardi, 'Valutiamo la nascita dello stabilimento termale'

1' di lettura 20/10/2010 -

Visita istituzionale ad Apecchio per l’assessore provinciale Renato Claudio Minardi che, nel corso di un vertice con il sindaco Orazio Ioni, ha affrontato i principali nodi del Comune della Valle del Candigliano.



Sul tavolo, in primis, le prospettive di crescita del settore termale. "C’è già l’acqua sulfurea di ottima qualità – spiega Minardi – e questo può essere il presupposto per lo sviluppo di cure inalatorie e centri benessere. La concessione della sorgente ai privati è scaduta, ma i concessionari (Il Piano Srl, ndr) hanno già attivato le procedure per il rinnovo dei termini".

La valutazione spetta ora al Comune e alla Provincia, che vogliono verificare la volontà degli imprenditori. Che, nel frattempo, hanno già ristrutturato due palazzine storiche ad uso ricettivo.

Manca la realizzazione dello stabilimento vero e proprio: "Vogliamo creare tutte le condizioni per l’investimento – aggiunge l’assessore – e anche per questo abbiamo incontrato la società. Di sicuro potrebbe essere un’ ottima opportunità per l’economia e lo sviluppo del territorio. D’altro canto, Apecchio è un’area ai piedi dell’Appennino dove c’è già una vivace realtà imprenditoriale".

Il centro attraversato dal Biscubio è gia stata ridenominato "Città della Birra", con due marchi storici “Amarcord” e “Collesi”. E non poteva mancare la visita ai produttori: "Ho incontrato i titolari della Collesi, marchio storico per birra artigianale e grappa. Un’azienda in crescita e di qualità, che produce 350mila bottiglie di birra all’anno ed esporta in tutto il mondo. Siamo disponibili a valorizzare il prodotto nel contesto di ogni iniziativa promozionale e commerciale realizzata dalla Provincia".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2010 alle 15:49 sul giornale del 21 ottobre 2010 - 958 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/duW





logoEV
logoEV
logoEV