Ristoranti della Provincia in rivolta contro l'abusivismo

confcommercio 2' di lettura 14/10/2010 -

L’Associazione Ristoratori della Provincia di Pesaro e Urbino ha deliberato la mobilitazione dell’intera categoria a livello provinciale per protestare contro il crescente abusivismo ed il proliferare di attività di somministrazione in circuiti paralleli che stanno decretando la morte della categoria.



"Chiederemo un incontro al Prefetto con la richiesta di convocare il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza; solleciteremo un incontro con la Regione ed organizzeremo incontri con i ristoratori in tutte le zone della nostra Provincia per un monitoraggio permanente della situazione. Oggi la misura è colma".

E’ deciso il Direttore provinciale della Confcommercio Amerigo Varotti che non nasconde nemmeno la possibilità di arrivare al “2° sciopero provinciale della forchetta” (così la stampa definì il primo sciopero organizzato dall’Associazione per richiedere una nuova legge regionale sull’agriturismo). "Sono mesi che lanciamo l’allarme, ma nessuno ha raccolto il nostro grido. E nel mentre la crisi economica perdura falcidiando i redditi, svuotando i portafogli e la propensione a spendere, continua imperterrita l’attività abusiva di quanti, in barba alle leggi, offrono servizi di somministrazione (falsi agriturismi con banchetti per cerimonie; circoli privati; sagre in ogni angolo) mentre sono aumentati gli operatori che si improvvisano pubblici esercenti (pensiamo a quello che succede d’estate lungo la costa!) e abbassano la qualità del servizio offerto mortificando chi professionalmente sta tutti i giorni davanti ai fornelli.

Ma il nostro grido, la nostra richiesta di aiuto, insieme all’auspicato aumento dei controlli per il ripristino della legalità pare rimasto inascoltato. E allora – continua Varotti – dobbiamo reagire con maggiore determinazione per farci ascoltare, per non essere costretti a chiudere ed evitare che qualcuno, preso dalla disperazione e dall’impotenza di fronte ad un sistema che non funziona, sia portato a gesti inconsulti. Come è purtroppo capitato in una Provincia non molto lontana da noi".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2010 alle 17:20 sul giornale del 15 ottobre 2010 - 930 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, Confcommercio Pesaro ed Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/diB





logoEV