Pelletteria vende merce in frode all'assicurazione, denunciato il titolare

guardia di finanza 1' di lettura 18/09/2010 -

Nel corso di indagini di Polizia Tributaria e Giudiziaria finalizzata alla repressione e constatazione di traffici illeciti, gli uomini della Guardia di Finanza di Pesaro hanno individuato un esercizio commerciale di pelletteria che vendeva in frode i propri articoli rimasti integri da un incendio.



La merce, costituita da valigie, borse e articoli da viaggio, custodita in due garage dove gli acquirenti venivano accompagnati dalla commessa, è stata quindi posta a sequestro preventivo su disposizione dell'Autorità Giudiziaria mentre il titolare della pelletteria è stato denunciato per fraudolenta distruzione di merci e ricettazione.

La merce, proveniente da un incendio, veniva infatti venduta ai clienti con sconti fino al 50% senza l'emissione dello scontrino fiscale. Le successive indagini di Polizia Giudiziaria, eseguite presso la Compagnia Assicuratrice, ha permesso di quantificare la merce venduta in frode con sconti e/o abbuoni per un totale di 3.200 pezzi circa. Allo stato attuale la Compagnia Assicuratrice non ha ancora provveduto a liquidare i danni provocati dall’incendio, ammontanti a circa 175 mila euro.






Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2010 alle 14:42 sul giornale del 20 settembre 2010 - 981 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini, frode

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/chG





logoEV
logoEV
logoEV