Pesaro ospiterà il V Forum dei Giovani Industriali del centro Italia

giovani confindustria 2' di lettura 14/09/2010 -

I Giovani Industriali del centro Italia si danno appuntamento il 24 settembre all'Hotel Excelsior di Pesaro per il V Forum dell'associazione di categoria, dedicato alla ripresa ed al rilancio della competitività per uscire dalla crisi.



"Italia 2020: Cambiare oggi, per competere domani". E' il sottotitolo scelto per il V Forum del Giovani Imprenditori di Confindustria Interregionale del Centro, che riunirà a Pesaro i giovani imprenditori di Marche, Umbria e Lazio.

Al centro dei lavori ci sarà l'analisi del rapporto annuale stilato dal World Economic Forum, diretto dall'italiana Irene Mia. Si tratta di un report che valuta la capacità imprenditoriale e la competitività di 133 paesi del mondo che, globalmente, rappresentano il 98% del Pil mondiali. Per l'Italia, il presidente dei Giovani Imprenditori Interregionale del Centro, Simone Mariani, parla di "fotografia in bianco e nero, con molte luci ed altrettante ombre".

Il rapporto del WEF, infatti, stila una graduatoria prendendo come riferimento diversi paramentri. "L'Italia si attesta globalmente al 48esimo posto - spiega Mariani - ma leggiamo dati preoccupanti. Ad esempio, siamo 92esimi per quanto riguarda l'affidabilità delle istituzioni, ma sopratutto siamo 130esimi su 133 paesi per quanto riguarda la criminalità organizzata".

Anche di questo, quindi, si parlerà all'Hotel Excelsior il 24 settembre. Tra i numerosi relatori, atteso un intervento in videoconferenza del Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, ma il governo potrebbe essere rappresentato anche da un altro ministro, che al momento non ha ancora garantito la sua presenza. Sarà presente anche il saggista ed advisor Roger Abravanel. "Lo scopo di questo Forum - commenta ancora Mariani - è quello di lanciare 3 o 4 proposte ai nostri associati. Idee, spesso anche provocatorie, che secondo noi sono indispensabili per rilanciare la competitività del nostro paese".