Trasporti: dalla Provincia nuovi servizi per gli studenti

matteo ricci 2' di lettura 09/09/2010 -

Conto alla rovescia per il nuovo anno scolastico, che si aprirà con due servizi aggiuntivi per il trasporto extraurbano finalizzati ad agevolare gli spostamenti degli studenti nel territorio.



La giunta di via Gramsci ha approvato infatti la delibera che attiva e ottimizza due tratte, in sinergia con Adriabus: la San-Lorenzo in Campo-Mondavio-Fossombrone-Urbino e l’Apecchio-Piobbico-Urbania. Spiega il presidente Matteo Ricci: "Considerate le difficoltà causate dalla crisi, nella valutazione dei servizi aggiuntivi del settore abbiamo privilegiato quelli dedicati ai ragazzi, potenziando i collegamenti scolastici. Siamo soddisfatti per l’accordo raggiunto con Adriabus, che agevola la mobilità di centinaia di studenti".

Aggiunge l’assessore ai Trasporti Renato Claudio Minardi: "Abbiamo lavorato con determinazione, nonostante le difficoltà causate dalla crisi e dalla riduzione dei trasferimenti statali, per riconvertire e organizzare al meglio i servizi scolastici. E per dare riposte concrete alle necessità sollevate da scuole, studenti e famiglie, utilizzando anche i chilometri recuperati dal passaggio della Valmarecchia all’Emilia Romagna. C’erano stati segnalati disagi di varia natura: con la collaborazione di Adriabus abbiamo trovato risposte importanti".

Le nuove tratte sono state presentate da Minardi a Mondavio, nel corso di un’assemblea in Comune organizzata dal sindaco Federico Talè, che si era fatto carico nei mesi scorsi di sottoporre alla Provincia le necessità dei ragazzi. E nell’incontro pubblico si è registrato il pieno consenso degli studenti e dei genitori. Nel dettaglio, nella Mondavio-Urbino sono stati eliminati i lunghi tempi di attesa per la coincidenza a Fossombrone e aggiunto il collegamento con San Lorenzo in Campo; mentre da Apecchio a Urbania ci sarà una corsa aggiuntiva, con passaggio a Piobbico, che partirà al mattino un’ora più tardi rispetto agli anni precedenti. "Siamo un’azienda in perenne movimento – sottolinea il presidente di Adriabus Giorgio Londei – e non potevamo rimanere immobili davanti alle necessità che ci erano state segnalate da una larga parte della nostra clientela, rappresentata da studenti e insegnanti. Grande disponibilità è stata mostrata dalla Provincia, con la quale esiste un rapporto strategico ormai consolidato".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2010 alle 11:21 sul giornale del 10 settembre 2010 - 866 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, matteo ricci, Provincia di Pesaro ed Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bWr