Giro di vite della polizia contro i ciclisti

polizia pesaro 1' di lettura 12/08/2010 -

Proseguono i servizi di controllo straordinario della polizia in alcune zone del centro cittadino, in particolare via Padre Kolbe, via De Gasperi e via Cavour, per contrastare le condotte dei ciclisti che non rispettano le norme del codice della strada.



Le violazioni più comuni contestabili ai ciclisti sono la circolazione in senso vietato, bicicletta priva di campanello, fanale anteriore e posteriore e catadiottri rossi posteriori, conducente ostacolato dal trasporto di oggetti e persone o senza reggere il manubrio, traino di altri veicoli o animali ed infine trasporto di bambini di età inferiore agli 8 anni senza seggiolino idoneo. Le sanzioni vanno dai 23 ai 38 euro.

Da venerdì 13 agosto entrano in vigore alcune modifiche al codice della strada che riguarderanno, tra le altre, la regolamentazione della circolazione nei centri abitati da parte dei veicoli "inquinanti", le competizioni sportive su strada, la regolamentazione della circolazione fuori dei centri abitati, l'arresto, fermata e sosta dei veicoli e due e quattro ruote, decoro delle strade, uso di lenti o determinati apparecchi durante la guida anche di ciclomotori, comportamento in caso di incidente, comportamento dei conducenti nei confronti dei pedoni, destinazione dei veicoli confiscati, sanzione accessoria e applicazione della sospensione della patente per i neo-patentati.






Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2010 alle 16:06 sul giornale del 13 agosto 2010 - 1971 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, francesca morici, bicicletta, pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bbU





logoEV
logoEV
logoEV