Raggirava i parenti con una truffa assicurativa, nei guai un falso promoter finanziario

1' di lettura 10/08/2010 -

I parenti erano le vittime preferite. Un falso promoter finanziario attivo nel fanese ma non solo è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Pesaro. Con una truffa assicurativa aveva "spillato" ben 300 mila euro a parenti ed amici.



L'uomo era riuscito a convincere circa 20 persone a farsi consegnare del denaro. Con la promessa di profitti vantaggiosi e sicuri, il truffatore era riuscito a farsi consegnare ben 300 mila euro da parenti e amici.

Le vittime erano convinte di acquistare dei prodotti assicurativi e finanziari che avrebbero fruttato numerosi guadagni. Il falso promoter era arrivato ad utilizzare anche falsi moduli prestampati con il logo di note assicurazioni, il tutto per convincere le proprie vittime a sottoscrivere gli investimenti in strumenti assicurativi e finanziari fittizi.

Denunciato per truffa, l'uomo rischia una pena da sei mesi a tre anni di reclusione.






Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2010 alle 13:26 sul giornale del 11 agosto 2010 - 895 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, truffa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a8u





logoEV
logoEV
logoEV