Il sindaco premia altri tre commercianti 'storici'

luca ceriscioli| 1' di lettura 30/07/2010 -

Il Comune di Pesaro continua a premiare, con riconoscimenti, la professionalità di commercianti ed esercenti “storici” della città. Sabato 31 luglio, alle 11, nella sala Rossa, il sindaco Luca Ceriscioli consegnerà gli attestati di gratitudine e riconoscenza della città a Mariella Mosca (forno artigiano di Villa Ceccolini), Astorre Olivi (calzolaio di via Tebaldi) e Tosca Saccomandi (ex banco di vendita cocomeri in via della Liberazione).



Queste le motivazioni: Mariella Mosca “Dal suo forno artigiano di Villa Ceccolini escono ogni giorno il pane ed i dolci che sono apprezzati non solo a Pesaro, ma anche nel territorio provinciale, nei supermercati che rifornisce. I prodotti sono buoni perché fatti con l'amore per le cose buone. Un amore confermato dalla recente decisione di abbinare alla vendita del pane e dei dolci, quella di vini abruzzesi di qualità. Nel forno aperto dal padre 50 anni fa lei lavora da 40 anni, amata e stimata da tutti”.

Astorre Olivi “Che alle soglie degli 86 anni continua a riparare le scarpe a tanti pesaresi nella sua bottega di via Tebaldi. Da ben 73 anni fa questo mestiere; prima in un laboratorio artigianale a Talacchio, poi da un calzolaio a Montecchio. Perfino durante il servizio militare a Pesaro e poi a Trapani gli fu assegnato il compito di occuparsi delle scarpe dei soldati. Dal 1958, in via Tebaldi, mette a nuovo le scarpe di uomini, donne e bambini. Conosciuto e stimato da tutta Pesaro, è diventato un punto di riferimento per tutti quelli che hanno le scarpe rotte”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2010 alle 15:12 sul giornale del 31 luglio 2010 - 971 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, commercianti, luca ceriscioli, commercianti storici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLP





logoEV