Ginnastica: si conclude con uno strordinario successo 'Ginnastica in Festa'

ginnastica in festa 5' di lettura 22/07/2010 -

I dati conclusivi di Ginnastica in Festa edizione 2010 sono i dati di un successo ben oltre le più rosee attese di una città, Pesaro, che pure aveva tenuto a battesimo la manifestazione nel 1998.



È tornata a ospitarla nel suo quartiere fieristico, dopo gli undici anni di permanenza ininterrotta a Fiuggi. La sfida che ora attende il comitato organizzatore Pesaro Gym, la stessa Fiera di Pesaro e la Federginnastica, che promuove l’evento, è di confermarsi a questi stessi livelli. Ancora meglio: realizzare un ulteriore salto di qualità, già evidente nei risultati oggettivi dell’edizione 2010. Ma ecco i più significativi dati di Ginnastica in Festa, riassunti in un pregevole video realizzato da Omnia Comunicazione e presentati stamane durante la conferenza stampa nella sala Montefeltro del quartiere fieristico, a Pesaro in strada delle Esposizioni, cui hanno partecipato il presidente camerale Alberto Drudi, l’amministratore unico di Fiera di Pesaro, Ugo Calzoni, l’assessore provinciale e l’assessore comunale allo Sport, rispettivamente Massimo Seri ed Enzo Belloni, il dirigente nazionale di Federginnastica, Giuseppe Cocciaro, Marco Cadeddu Presidente del comitato organizzatore Pesaro Gym.

Nei nove giorni dell’evento, dal 27 giugno al 5 luglio scorsi, i 9 campi di gara e i 7 campi di prova allestiti in quattro padiglioni della Fiera sono stati utilizzati dagli 11.233 atleti iscritti alle prove di ginnastica per tutti. Sommando tecnici, dirigenti, accompagnatori, parenti e amici, ufficiali e giudici di gara, si raggiungono le 5.000 presenze medie al giorno, per un totale di 45.000 persone che hanno affollato la nostra riviera e i suoi alberghi.

L’indotto turistico è quantificabile fra 12 e 15 milioni di euro. Circa 150 le attività ricettive impegnate. Ginnastica in Festa ha portato a Pesaro 497 società sportive. Erano 19 le regioni coinvolte, 100 fra ufficiali e giudici di gara, 150 i volontari dello staff organizzativo, 5 le linee speciali di trasporto pubblico, organizzate dalla società Adriabus tra Fiera e alberghi, per un totale di 15 mezzi impegnati ogni giorno. E poi ancora: 50 stand espositivi nel villaggio sportivo all’interno del quartiere fieristico, 14 aree commerciali, 8 stand istituzionali, 3 aree di ristorazione che hanno servito circa 5.000 pasti al giorno.

Gli atleti iscritti erano 9.749 all’ultima edizione di Fiuggi e 474 le società partecipanti. Rispetto al 2009, un boom del movimento marchigiano, anche se in parte prevedibile per ovvii motivi: 613 gli atleti iscritti in più, su un totale di 1.464. Le società, invece, sono passate dalle 34 dell’edizione precedente alle 45 di quest’anno, tra cui 12 sono espressione del movimento pesarese. Numeri importanti, ma numeri.

Per cogliere la bellezza, la spontaneità e l’entusiasmo contagioso di Ginnastica in Festa, bisognava essere presenti e vedere con i propri occhi. Uno spettacolo straordinario, come lo può dare solo una manifestazione considerata al top nel settore della promozione sportiva, che unisce il puro spirito olimpico al desiderio di migliorarsi e ben figurare. Uno spettacolo che si ripeterà anche il prossimo anno, alla Fiera di Pesaro.

“Uno spettacolo straordinario come Ginnastica in Festa merita di essere visto da tutta la città e da tutta la provincia”. L’incontro sui dati conclusivi della manifestazione si è trasformato nello spunto per iniziare a progettare l’edizione 2011. Sia il presidente camerale Alberto Drudi sia l’assessore provinciale Massimo Seri sia l’assessore comunale Enzo Belloni concordano sul fatto che Ginnastica in Festa debba diventare un appuntamento qualificante della prossima stagione estiva pesarese. L’impegno è di portare almeno una serata dell’evento in centro storico o nella zona mare. Ancora maggiore visibilità, dunque, per atleti e atlete; un modo per rendere ancor più esplicito il clima di festa e di simpatica partecipazione intorno ai protagonisti della ginnastica per tutti. “Siamo al lavoro con gli albergatori della nostra provincia – afferma il presidente Drudi – per fare in modo che la presenza di atleti, tecnici e accompagnatori sia meglio concentrata nelle strutture del nostro territorio. Le manifestazioni sportive sono un’opportunità per ampliare a tutto l’anno l’economia turistica, finora legata in prevalenza alla stagione balneare, e la Camera di commercio sta ragionando sugli interventi per completare alcuni impianti. Tornando a Ginnastica in Festa, un’altra idea per la prossima edizione è di organizzare all’interno della Fiera alcune iniziative e opportunità per trascorrere il tempo libero, come per esempio spettacoli oppure un percorso di shopping”.

“Faccio mia la proposta del presidente Drudi – interviene l’assessore Seri – ricordando che il turismo sportivo è in forte crescita e che molto si può fare in questo settore”. “Al suo livello – aggiunge l’assessore Belloni – Pesaro è una capitale del turismo sportivo. Non so quante altre città in Italia, delle nostre stesse dimensioni, riescano ad attirare altrettante manifestazioni e altrettante presenze. Ginnastica in Festa è stata organizzata al limite della perfezione e un passaparola positivo vale più di tanti depliant o volantini”. Al tavolo dei relatori, insieme con Drudi, Seri e Belloni, l’amministratore unico della Fiera di Pesaro, Ugo Calzoni, Marco Cadeddu del comitato organizzatore Pesaro Gym e Giuseppe Cocciaro, consigliere nazionale di Federginnastica: “Siamo molto, molto soddisfatti – ha aggiunto quest’ultimo – degli aspetti organizzativi e dei vantaggi logistici garantiti da una struttura come la Fiera di Pesaro”. Cadeddu ha invece illustrato i dati conclusivi della manifestazione, invitando a sua volta le istituzioni a contribuire ancora di più alla buona riuscita della prossima edizione. “La Fiera di Pesaro – ha concluso Calzoni – non è solo la sede di Ginnastica in Festa, è una parte attiva del progetto approvato dalla stessa Federginnastica. Intendiamo essere partner attivi anche per i prossimi tre anni”. Dopodomani, sabato 24 luglio, Rai Sport 1 trasmetterà una differita di 45’ sull’edizione 2010 di Ginnastica in Festa. Il programma inizia alle 11 ed è visibile sia sulla piattaforma digitale sia sulla piattaforma satellitare.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2010 alle 17:01 sul giornale del 23 luglio 2010 - 1376 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, ginnastica, Federazione Ginnastica d'Italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/av6





logoEV