La Finanza controlla una pallavolista, evasi 65 mila euro

suv 1' di lettura 30/06/2010 -

La Guardia di Finanza, nel corso di un servizio su strada finalizzato al controllo sulla auto di lusso, ha fermato una ex pallavolista di Pesaro. Dagli approfondimenti fiscali effettuati dalle Fiamme Gialle è risultato un buco contabile nelle dichiarazioni dell'atleta di ben 65 mila euro.



Il controllo inizialmente è avvenuto in una città del Nord Italia. A far scattare il sospetto è stata l'auto della pallavolista. Un Suv nuovo fiammante da 70 mila euro. Le Fiamme Gialle, dopo i controlli di rito, hanno immediatamente informato i colleghi di Pesaro per una verifica fiscale.

Gli accertamenti hanno infatti evidenziato come nell’anno 2009 l'atleta, pur avendo presentato regolare dichiarazione, aveva omesso di dichiarare al fisco una parte dei redditi del 2008. Esattamente 65 mila euro. Cifra più o meno pari al valore del Suv. Le Fiamme Gialle pesaresi hanno proceduto quindi a segnalare l’irregolarità all’Agenzia delle Entrate di Pesaro per il recupero a tassazione di quanto dovuto all’Erario.






Questo è un articolo pubblicato il 30-06-2010 alle 11:24 sul giornale del 01 luglio 2010 - 992 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccardo silvi, pesaro, fisco, suv

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Gu





logoEV