Vannucci: dove sono i fondi per il dissesto idrogeologico?

massimo vannucci 1' di lettura 29/06/2010 -

Interrogazione dell’onorevole Pd Massimo Vannucci al ministro dell’ambiente Stefania Prestigiacomo.



“E’ necessaria una grande operazione di sicurezza per l’ambiente italiano e per le popolazioni che vivono nelle numerose zone a rischio che interessano l’80% dei comuni italiani: infatti la situazione di dissesto idrogeologico, soprattutto nell’ultima stagione invernale interessa un’alta percentuale del nostro territorio. Dove sono i fondi previsti?”. E’ questa l’interrogazione posta dall’onorevole Pd, Massimo Vannucci al ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Stefania Prestigiacomo dato che “con il comma 240 dell’articolo 2 della legge del 23 dicembre 2009, n.191 sono state destinate risorse per un miliardo di euro a "piani straordinari diretti a rimuovere le situazioni a più elevato rischio idrogeologico individuate dalla direzione regionale competente del Ministero dell’ambiente" e deliberati dal CIPE”.

“Anche la Regione Marche - sottolinea Massimo Vannucci - è stata particolarmente colpita dai numerosi eventi atmosferici ed al suo interno il territorio della provincia di Pesaro e Urbino è stato devastato in più fasi, considerando che nelle carte geologiche la provincia medesima è tra le più fragili ed a rischio dell’intera penisola”. Molte sono le domande dell’onorevole Vannucci che aspettano una risposta: “a cosa è dovuto il ritardo dell’uso di risorse? Quali atti sono stati assunti per l’utilizzo dei fondi, quanti ne sono stati impegnati e in che direzione? Quali sono i criteri con cui verranno usati? Quali interventi si prevedono per la regione Marche ed in particolare per la provincia di Pesaro e Urbino?”.


da Massimo Vannucci
Partito Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2010 alle 20:00 sul giornale del 30 giugno 2010 - 787 letture

In questo articolo si parla di politica, Massimo Vannucci, stefania prestigiacomo, dissesto idrogeologico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Ge





logoEV