Secondo appuntamento con il festival Giovani per la Musica

note musicali 2' di lettura 04/06/2010 -

Secondo appuntamento del Festival Giovani per la Musica organizzato dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Pesaro in collaborazione con l’orchestra sinfonica G. Rossini.



Sabato 5 giugno alle ore 22, in collaborazione con la ½ notte bianca dei bambini, nel cortile di palazzo Ricci (via Sabbatini) il gruppo musicaparole presenta “L’operetta delle filastrocche”. Sono filastrocche di Gianni Rodari lette, narrate, rappresentate e cantate su musiche di A. Virgilio Savona (Quartetto Cetra). Protagonisti: Susanna Pusineri - recitazione, arpa celtica e canto, Maurizio Mainardi - flauti, Massimiliano Poderi - violino, Enzo Vecchiarelli - recitazione, chitarre, canto, percussioni. Le poesie e le filastrocche possono essere semplicemente lette ma anche narrate. Quelle di Gianni Rodari, invece, incentrate sui grandi temi di cui tanto si discute a partire dai primi anni di scuola (natura, amicizia, pace, fratellanza tra i popoli, ecc…), vengono raccontate ma anche drammatizzate e musicate, rendendo i contenuti più variegati e stimolando la comprensione dei relativi messaggi. L’ingresso è gratuito.

Doppio appuntamento invece domenica 6 giugno: alle ore 18, in Sinagoga (via delle Scuole) il Trio Uzza-zà, Ximena Jaime violino (Colombia) Yasue Hokimoto pianoforte (Giappone) Jean Gambini contrabbasso (Italia), presenterà lo spettacolo “Musica dal mondo”; alle ore 21.15 si torna a palazzo Ricci con “Cortile in Jazz” presentato dal Francesconi, Dominici, Pivi Trio. Il trio nippo-italo-colombiano Uzza-zà è una inusuale ed emozionante alchimia sonora che, in perfetto equilibrio tra tradizione ed evoluzione, evoca atmosfere antichissime e, al tempo stesso, contemporanee, popolari e colte. Il repertorio del trio attinge dalla loro formazione musicale - cameristica, sinfonica e concertistica, ma anche jazz, popolare argentina, colombiana, giapponese e italiana -, fino ad approdare ai suoni tzigani e irlandesi in una intrigante fusione interculturale. Un viaggio musicale pieno di storie e colori che incanta le platee con il suo stile unico e inconfondibile. I tre componenti del “Francesconi, Dominici, Pivi Trio” sono i vincitori del concorso nazionale per nuovi talenti del jazz italiano “Chicco Bettinardi 2010” al Piacenza Jazz Fest.

Il trio presenta un repertorio caratterizzato dalle sfaccettate sfumature del jazz moderno. Un sound che attraversa la tradizione e la modernità, attingendo anche da elementi della musica popolare e colta, ma senza mai dimenticare gli ingredienti fondamentali della musica afroamericana. Ingressi gratuiti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2010 alle 17:58 sul giornale del 05 giugno 2010 - 729 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, giovani, pesaro, concerto, Comune di Pesaro





logoEV