Anziani non autosufficienti: l'ambito sociale avvia il progetto 'assistenti familiari - famiglie'

anziani 2' di lettura 01/06/2010 -

L’assessorato alle Politiche per la Famiglia e l’assessorato ai Servizi Sociali insieme all’Ambito Sociale n. 1 hanno avviato un progetto sperimentale innovativo a favore delle famiglie impegnate nell’assistenza di un familiare non autosufficiente. Il progetto “Assistenti Familiari – Famiglie” è attivo dal 1° giugno e si realizza con la collaborazione della Caritas diocesana.



Il progetto si articola in due tipi di intervento: in tutto il territorio dell’Ambito Territoriale Sociale n. 1 attraverso l’attivazione di un “Punto d’accesso all’assistenza familiare domiciliare” volto a sostenere e qualificare il bisogno assistenziale considerato nella sua dimensione globale di anziano-famiglia-assistente familiare. Il servizio svolge inoltre attività di informazione e consulenza per tutte le esigenze legate al complesso compito di sostegno all’anziano non autosufficiente. Il punto d’accesso si avvale del lavoro di operatori della Caritas attivi presso il servizio Politiche Sociali del Comune di Pesaro e in una sede decentrata ancora da individuare in uno dei Comuni dell’Ats1, la cui apertura è prevista per il 1 luglio.

Per il territorio comunale di Pesaro inoltre è stata attivata l’erogazione di buoni-voucher a favore di anziani non autosufficienti e delle famiglie con anziani a carico in caso di sostituzione temporanea del personale di assistenza anche prevedendo brevi periodi di affiancamento. Si tratta di un servizio di sostegno all’anziano non autosufficiente e alla sua famiglia che, anche attraverso l’erogazione di incentivi, vuole fare emergere e valorizzare il lavoro di cura alla persona e favorire nuove modalità di approccio alle problematiche della non autosufficienza.

I buoni-voucher saranno erogati con le modalità e nei termini indicati nell’avviso pubblico (a favore di anziani e loro famiglie in caso di assenza di almeno due settimane consecutive per ferie o motivi personali, dell’assistente familiare). I requisiti necessari per la presentazione delle domande (da presentare a partire dal 7 giugno prossimo), sono contenuti nell’avviso pubblico che tutti possono consultare nella sede di Pesaro del punto d’accesso all’assistenza familiare domiciliare in via Guidubaldo della Rovere 13 (tel 0721/387299 – 0721/387401 – 0721/387518). I moduli per le domande si possono scaricare anche dal sito www.comune.pesaro.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2010 alle 18:49 sul giornale del 03 giugno 2010 - 977 letture

In questo articolo si parla di attualità, anziani, famiglia, pesaro, Comune di Pesaro





logoEV