Prosegue l'attività della cooperativa Tiquarantuno B

ballamadè 2' di lettura 06/05/2010 - La cooperativa è stata fondata nel 1976, nel momento storico che vedeva i primi tentativi di “de-istituzionalizzazione” dell’assistenza a coloro che all’epoca venivano ancora definiti “subnormali” e ai “matti”.

La cooperativa, situata all’inizio in uno stabile sul lungomare di Pesaro in viale Trieste 41 (da cui il nome T41), ha negli anni dato una crescente risposta sul terreno dell’inserimento lavorativo e sociale a persone disabili, ex-degenti di ospedali psichiatrici aprendosi ad altre fasce di disagio sociale come la tossicodipendenza, l’alcolismo, gli ex-detenuti. T41B è quindi una delle più antiche cooperative sociali italiane ed in 34 anni di attività ha saputo sviluppare e consolidare le idee dei suoi fondatori, divenendo un punto di riferimento nel contesto provinciale per i progetti di inclusione sociale e integrazione nel mondo del lavoro di persone svantaggiate.

I servizi che la operativa offre ed in cui impiega persone svantaggiate sono: progettazione, realizzazione e manutenzione di giardini ed aree verdi Arredo urbano (staccionate, fabbricati in legno, giochi all’aperto per bambini, etc.). Confezione di ferramenta e minuterie per aziende del mobile e metal meccaniche; gestione del servizio di stockaggio, manutenzione, ritiro e consegna di ausili protesici assegnati dalle ASUR territoriali di Fano e Pesaro ai propri assistiti. Nel 2007 la cooperativa ha conseguito la certificazione di qualità per questo servizio. Grafica e stampa Incellophanatura di stampati. Dal 2004 la cooperativa gestisce le attività produttive della struttura residenziale riabilitativa del “Bevano” in convenzione con il Dipartimento di Salute Mentale dell’ASUR n. 3 di Fano. La cooperativa realizza inserimenti lavorativi in convenzione con i comuni di Pesaro, Fano, Gabicce, Mombaroccio, Montelabbate e Sant’Angelo in Lizzola. Tiquarantuno impiega stabilmente 60 persone, in gran parte appartenenti a categorie svantaggiate. Di queste 40 sono assunte e 20 in progetti di borsa lavoro in convenzione con enti pubblici.


   

da Cooperativa sociale Tiquarantuno B






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2010 alle 16:37 sul giornale del 07 maggio 2010 - 1137 letture

In questo articolo si parla di disabili, attualità, pesaro, tossicodipendenza, Cooperativa sociale Tiquarantuno B, ballamadè, ex-detenuti, cooperativa, inserimento


logoEV
logoEV
logoEV


.