Fatture false per sedici milioni, arrestato un imprenditore

guardia di finanza 1' di lettura 05/05/2010 - Un imprenditore di Pesaro è stato denunciato dalla Guardia di Finanza per diversi reati tributari. L'uomo era a capo di un sistema di società fittizie grazie alle quali riusciva ad evadere il fisco.

L’attività investigativa delle fiamme gialle ha portato a galla un complesso sistema di società "cartiere" imputabili appunto all'imprenditore pesarese. Gli investigatori hanno scoperto che la società pesarese negli anni dal 2007 al 2009 aveva subappaltato la quasi totalità dei lavori a cinque imprese tutte con sede a Foggia, le indagini hanno immediatamente evidenziato che gli amministratori delle società pugliesi in realtà erano dei “prestanome” e che gli operai altri non erano che ex dipendenti dell’impresa pesarese.

In particolare, le indagini hanno portato alla luce la inoperatività delle società 'civetta' le quali erano sprovviste di una sede amministrativa, di magazzini, di attrezzature e macchinari. Costituite solo sulla carta, le imprese subappaltanti servivano solo a favorire gli interessi della società ispezionata dalle Fiamme Gialle. La truffa era semplice l'imprenditore, grazie al consapevole disinteresse dei responsabili delle società pugliesi, emetteva fatture con l’intestazione delle società fornitrici in base alle strategie di bilancio, stabilendo a priori l'importo e le impresa cui farle pervenire.

Ma non finisce qui. L'imprenditore ha gestito un importante flusso finanziario sottostanti le false fatturazioni, appoggiandosi sui conti bancari delle finte aziende. In totale la società pesarese è riuscita ad evadere il fisco per ben 15.800.000,00 euro, ottenendo un illecito risparmio d’imposta per circa 5.000.000,00 di euro.

Inevitabile la denuncia alla Procura della Repubblica dei tre soggetti accusati di reati tributari.





Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2010 alle 13:02 sul giornale del 06 maggio 2010 - 977 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, pesaro, guardia di finanza, foggia, fisco, puglia, frode


logoEV
logoEV
logoEV


.