Festival Tir, si apre l’edizione 2010

riciclo 1' di lettura 24/02/2010 - Undici giorni di mostre, convegni, azioni sceniche, concerti, laboratori e videoproiezioni dedicati all’ “Arte del rifiuto”. Per vivere la raccolta differenziata come “opportunità ambientale ed economica”.

E il riciclo come forma espressiva e risorsa energetica. Si apre domani (giovedì 25 febbraio), a Pesaro, il festival Tir 2010 - rassegna organizzata da ArTIRandage e sostenuta dalla Provincia - con l’inaugurazione della mostra “Scarti”, in programma alle ore 18 allo Scalone Vanvitelliano.


L’esposizione, curata da Alessandro Pitrè e Donatella Tonini, ospita le produzioni realizzate con materiali di riciclo da 17 artisti del territorio, “incorniciate” dalle fotografie provenienti dalla galleria di Franca Mancini. Rimarrà aperta tutti i giorni, fino al 7 marzo, dalle ore 17 alle 20. La prosecuzione della giornata è al Caffè Ludicanto, dove dalle 18.30 risuoneranno le note della band “Ultimo binario”. Che darà vita a una performance itinerante nelle “stradine in disuso” intorno al conservatorio. Sempre al Caffè Ludicanto, dalle ore 19, è di scena la lettura del “Gabbiano Jonathan Asprete”, con l’interpretazione di Antonio Di Noia sul testo a sfondo ecologista di Michele Gianni. Venerdì 26 febbraio, alle ore 18.30, Giorgio Donnini presenta al Caffè Ludicanto “I manifesti di Michele Provinciali” della libreria del Barbiere.


“A Provinciali – spiegano gli organizzatori – è dedicato tutto il festival. E’ stato l’artista che ha sottolineato, attraverso la sua produzione grafica, il valore e le qualità degli oggetti, a prescindere dalle logiche individuate dal mercato per i consumatori”. Ingresso gratuito per tutte le iniziative.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2010 alle 15:45 sul giornale del 25 febbraio 2010 - 1039 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino, riciclo





logoEV
logoEV