Rugby femminile: le Mustang vincono e allungano in vetta al campionato

pesaro rugby femminile 2' di lettura 23/02/2010 - Una vittoria che vale. E’ quella che ha conquistato domenica l’Abanet Mustang Pesaro che ha battuto per 56-0 il Valledora, nel recupero dell’ultima partita di andata.

Un successo che gli permette di consolidarsi al primo posto in classifica e di allungare sul Perugia, secondo a sette punti di distanza. Questo risultato permetterà alle pesaresi di andare a Sesto Fiorentino il 28 marzo, per l’ultima di stagione regolare con grande tranquillità. Infatti sarà sufficiente una vittoria, anche senza bonus, per chiudere prime in classifica e andare a giocarsi l’accesso ai playoff nella sfida secca dell’11 aprile in campo neutro contro il Monza.


Tornando alla partita di domenica quindi le pesaresi hanno centrato l’obbiettivo prefissato, la vittoria con bonus. Per ottenerlo servivano quattro mete e la determinazione delle giocatrici ha permesso di raggiungere velocemente il risultato. Seppur su un campo ai limiti della praticabilità, a cui non si fa certo un torto definendolo una palude, già al primo minuto le pesaresi andavano in meta con Colangeli e nel primo quarto d’ora chiudevano il conto con le altre tre mete di Belli, Barbanti e Ridolfi.


Per tutto il primo tempo le Mustang giocano in attacco chiudendo la prima frazione sul 41-0 con altre mete di Rossi, Ridolfi e Colangeli e tre trasformazioni di Barbanti. Nell’intervallo girandola di cambi e nel secondo tempo il ritmo cala parecchio anche se Pesaro continua a giocare in zona offensiva, trovando le mete di Urbinelli, Scalas e Vallicelli. Una gara che ha comunque più che soddisfatto il tecnico Alessandro Ascierto: “Nonostante il campo, siamo riusciti a giocare un buon rugby, con velocità nei punti di incontro e ottima manualità al largo.


Da segnalare gli 80 minuti di sacrificio di Valentina Ottaviani, la buona prestazione di De Angelis ed il rientro di Ianuario e Romanini dopo mesi d\'assenza”. Per le più piccole dell’under 16 invece un torneo a Roma. Due partite e due sconfitte, ma la certezza di avere un gruppetto di ragazze con grande voglia di crescere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2010 alle 15:37 sul giornale del 24 febbraio 2010 - 1042 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, pesaro, Pesaro Rugby





logoEV
logoEV