Rugby: la Pesaro rugby travolta a Roma

rugby 1' di lettura 22/02/2010 - Nessun colpaccio nella capitale per la Cmt Pesaro rugby che se ne torna invece con una sonora sconfitta per 64-3.


Arriva così la quarta sconfitta consecutiva per una squadra che subisce il più pesante passivo della stagione contro una formazione che era comunque tutt\'altra cosa rispetto all\'andata quando furono i giallorossi ad imporsi.

Invece nell\'Urbe i pesaresi nulla hanno potuto. Dopo aver chiuso il primo tempo sotto per 22-3, nella ripresa mollavano proprio il colpo. Causa di questo anche una giornata costellata di infortuni per i pesaresi. Ivan Federici, Casoli, Angelini, Bellagamba e Panzieri hanno dovuto lasciare anzitempo il campo, e l\'uscita di quest\'ultimo ha mostrato la coperta corta dei trequarti pesaresi. Sostituire l\'apertura ha significato spostare altri giocatori di ruolo e alla lunga la squadra l\'ha pagato.

Decisamente con il morale a terra l\'allenatore Lorenzo De Cesaris: “Usciamo da questa partita con le ossa rotte, in tutti i sensi. Purtroppo paghiamo lo scotto di non poterci allenare praticamente da Natale. Il nostro campo è davvero un disastro, ormai impraticabile e questo rende gli allenamenti impossibili. A Roma invece abbiamo giocato su un campo in sintetico che ha dato modo agli avversari di mettere in mostra tutta la loro bravura e noi non siamo riusciti a contenerli. Ora abbiamo due settimane per recuperare forze fisiche e mentali per cercare di tornare a vincere”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2010 alle 17:47 sul giornale del 23 febbraio 2010 - 980 letture

In questo articolo si parla di sport, roma, rugby, pesaro, Pesaro Rugby





logoEV
logoEV