Calcio a 5: Pesato Five verso la sfida-verità

Pesaro Five 2' di lettura 11/02/2010 - Tavoloni avverte: \"È dura ma stiamo bene\".


Ci siamo quasi. Sabato alle 21, in un palaSojourner che si preannuncia straincandescente ed affollatissimo, sarà Real Rieti-Italservice Pesaro Five. Prima contro terza. In altre parole, ci si gioca una stagione. Certamente poi ci sono altre sei giornate utili per conquistare un biglietto per i playoff che quest’anno, a differenza del passato, non si intrecciano con i playout della categoria superiore. Solo una vittoria in terra laziale permetterebbe a Tavoloni e compagni di continuare ad alimentare il sogno di promozione diretta in serie A2 che spetta solo alla prima. Complicatissimo, però, sbancare il palaSojourner di Rieti dove, per il match con Terni di tre settimane fa, sono accorse qualcosa come 700 persone festanti.



“Non una cosa da tutti i giorni ma in campo si gioca sempre cinque contro cinque - prova a stemperare la tensione l’allenatore-giocatore del Pesaro Five Cesar Tavoloni (nella foto l’esultanza dopo una delle tante reti in maglia Italservice) - Più della cornice di pubblico, che sarà imponente e quindi apprezzabile per tutto il movimento, temo Rieti come squadra. Una compagine fortissima quella di De Simoni, che sicuramente non sfigurerebbe nemmeno in A2, anche se penso che pure noi siamo un team da categoria superiore. Sarà una bella sfida a cui arriviamo pronti, dopo giorni di allenamenti proficui”.



Ma come si batte Rieti? “E’ dura - l’ammissione di Tavoloni, 38 primavere e non sentirle - Credo che sarà una partita molto diversa da quella di andata del palaFiera. Noi avemmo molte chance per segnare ma non riuscimmo ad andare oltre l’1-1. Credo che da parte nostra la chiave sarà la difesa. Dovremo essere bravi a chiudere tutti gli spazi, concedendo il meno possibile ai forti avversari cercando, al contempo, di pungere in avanti”.



E se non arrivasse l’auspicata vittoria? “Noi siamo pronti e daremo tutto per cogliere un risultato positivo, ma se non ce la dovessimo fare nessun dramma. Ci sono le gare successive da affrontare al meglio per cogliere un posto playoff dove, a differenza della passata stagione quando affrontammo un team di A2, avremmo più di una chance di fare bene. Comunque adesso quello a cui penso è solo alla gara di sabato di Rieti. Siamo preparati psicologicamente e fisicamente. Speriamo di farcela”.











Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2010 alle 16:57 sul giornale del 12 febbraio 2010 - 937 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, calcio a cinque, Comune di Pesaro, pesaro five





logoEV