Novafeltria: Shoah, e per questo io resisto

Shoah 2' di lettura 25/01/2010 - Martedì 26 gennaio, ore 21,15 Teatro sociale di Novafeltria Spettacolo E PER QUESTO RESISTO Voci e musiche per ricordare la Shoah

L’Amministrazione Comunale di Novafeltria, in occasione del Giorno della Memoria, presenta martedì 26 gennaio ore 21,15 – al Teatro Sociale di Novafeltria lo spettacolo: E PER QUESTO RESISTO Voci e musiche per ricordare la Shoah con Alessia Canducci (voce recitante) e Flexus: Daniele Frignone (basso e tastiere) Gianluca Magnani (voce e chitarre) Enrico Sartori (batteria e percussioni) “…ogni cosa fiorisce e senza fine sorride. Vorrei volare, ma come , ma dove? Se tutto è in fiore, oggi mi dico, perché io non dovrei? E per questo resisto!” Un bambino del campo di Terezin E per questo resisto è il titolo dell’antologia pubblicata da Equilibri nel 2005, che raccoglie testimonianze di bambini e ragazzi in tempo di guerra, tratte da alcune delle più significative proposte dell\'editoria contemporanea per ragazzi.


Nel 2006 nasce lo spettacolo omonimo di letture, musiche e canzoni interpretate da Alessia Canducci de La Compagnia del Serraglio e dal gruppo musicale dei Flexus. Partendo dalla Shoah si dipanano storie che hanno come protagonisti ragazzi e ragazze vittime della persecuzione razziale. Le loro voci giungono a noi attraverso testimonianze scritte: diari, memorie, poesie. Il filo che le unisce è il desiderio di resistere con ogni mezzo all\'annientamento fisico e psicologico, in primo luogo attraverso la scrittura. Alle parole si affiancano ed alternano le musiche proposte dai Flexus: brani strumentali e canzoni di importanti cantautori italiani capaci di evocare con grande tensione l\'atmosfera tragica di quegli anni. Crediamo fermamente che il racconto e la musica abbiano più forza di qualunque discorso o di qualsiasi lezione nell’avvicinare i ragazzi a tematiche tanto complesse e profonde.


Portiamo ai giovanissimi questi frammenti musicali e letterari per rivivere insieme ragioni e sentimenti di chi lotta e di chi fugge, dei vincitori e dei vinti, di chi muore e di chi resta e racconta. E per questo resisto è una grande veglia che lega il passato al presente e unisce i coetanei di tempi e luoghi diversi. Mercoledì 27 gennaio, ore 9,30, replica dello spettacolo per le scuole.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2010 alle 19:34 sul giornale del 26 gennaio 2010 - 1416 letture

In questo articolo si parla di attualità, giorno della memoria, shoah, Comune di Novafeltria, sterminio degli ebrei





logoEV