Rugby: la Cmt non fa lo sgambetto a Reggio

pesaro rugby 3' di lettura 24/01/2010 - Una sconfitta da accettare con il sorriso. La Cmt Pesaro rugby non riesce infatti a trovare la vittoria contro la Cosmo Haus Reggio Emilia con cui perde per 3-15, ma onestamente era difficile fare di meglio contro una delle tre squadre che puntano al salto di categoria.

Di fatto si tratta di una sconfitta più che onorevole, in cui Pesaro ha concesso soltanto due mete, di cui una trasformata e un calcio piazzato, agli avversari che hanno realizzato tutti i punti nel primo tempo, andandosene fra l\'altro senza il punto di bonus.

Per il resto invece è stata una Cmt capace di tenere il campo e di impressionare sin dall\'inizio per la convinzione nei placcaggio, con Santini e Tarini bravi a neutralizzare la prima azione reggiana in maniera esemplare costringendo addirittura l\'ex azzurro Bezzi a commettere “avanti”. E l\'intensità con cui i giallorossi hanno fatto la loro partita è stata sempre la stessa con gli emiliani che nella prima metà del primo tempo hanno faticato a proporsi in attacco e che hanno evitato una meta a un metro dalla linea. Purtroppo poi a fare la differenza il cinismo tipico di una squadra di livello superiore, tanto che al primo calcio sbagliato dal Pesaro, i reggiani raccolgono, si distendono con i tre quarti e vanno in meta. Un\'azione che dà loro coraggio tanto che allo scadere del primo tempo realizzano di nuovo con una giocata veloce sulla linea di meta.

Al rientro in campo però Pesaro ha cercato comunque di dire la sua, con qualche buon sfondamento del pilone Filippo Riccardi e una mischia che ha preso sempre più sicurezza. Peccato che questo abbia portato solo tre punti per il definitivo 3-15, ma la consapevolezza è comunque di aver giocato una buona partita come ha detto a fine gara l\'allenatore Lorenzo De Cesaris: “Loro sono una corazzata, ma noi abbiamo avuto le nostre occasioni e i ragazzi sono stati tutti molto bravi. Qualche errore tecnico, ma si tratta di dettagli”. E questa sera alle 21 tutta la squadra sarà presente al teatro Sperimentale gala dell\'oscar dello sport nella speranza di aver vinto quello dedicato alla “Realtà emergente”.

CMT PESARO RUGBY – COSMO HAUS REGGIO 3-15

CMT PESARO RUGBY : Martinelli, Rossi, Villarosa, Mancini (\'22 st Federici), Bertera, Panzieri, Tarini, Riccardi M., Herbert, Sanchioni, Tonelli (\'14 st Gostoli), Battisti, Santini (\'16 st Bellagamba), Galdelli, Casoli (\'40 pt Riccardi F). All. De Cesaris- Subissati A disp. Pistolesi, Russo, Minardi

COSMO HAUS REGGIO: Mora (\'40 st Marchesi), Cocconcelli, Tanzi, Carbone, Grassi (\'30 st Mareggini), Negrete, Barigazzi (\'26 pt Zonta), Poletti, Torlei, (\'14 st Esposito), De Luca, Delendati (\'5 st Perrone), Bezzi, Lanfredi (\'9 st Mattioli), Riccardo, Lanzano A disp. Odane All. Mari

ARBITRO: Valeri di Sulmona

MARCATORI:\'\'16 c.p. Mora, \'39 m. Negrete, \'43 m. Negrete tr. Mora, \'27 st c.p. Bertera

NOTE: Calci piazzati Pesaro 1/2 (Martinelli c.p. 0/1, Bertera c.p. 1/1), Perugia 2/3 (Mora c.p. 1/1 tr. 1/2) Sequenza punteggio 0-3, 0-8, 0-15, 3-15

Man of the match: Negrete





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2010 alle 18:47 sul giornale del 25 gennaio 2010 - 954 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, pesaro, Pesaro Rugby





logoEV