Tagli Trenitalia, anche la Provincia alla manifestazione di Ancona

1' di lettura 29/12/2009 - \"No ai tagli di Trenitalia, che penalizzano fortemente il territorio provinciale e la città di Fano\".

C’era anche l’assessore ai Trasporti Renato Claudio Minardi, questa mattina, alla manifestazione regionale di Ancona contro l’entrata in vigore del nuovo orario ferroviario. Che, in vigore dallo scorso 13 dicembre, ha portato in dote numerosi disagi legati a soppressioni e mancati scali, in particolare nella stazione fanese.

\"Abbiamo aderito in modo convito all’iniziativa del governatore Gian Mario Spacca e dell’assessore regionale Pietro Marcolini – spiega Minardi –. La decisione di Trenitalia è stata imposta unilateralmente, senza un confronto con la Regione e con gli altri enti locali\". Dalla protesta odierna è emersa la linea comune di istituzioni, amministratori, sindacati e associazioni dei consumatori.


\"Da oggi si è aperta una vertenza unitaria contro le Ferrovie dello Stato – conclude l’assessore -. Ma anche contro il Governo, azionista del Gruppo. Coinvolgeremo i nostri parlamentari: è inconcepibile che nella terza città delle Marche siano stati tagliati tutti gli Eurostar City e i collegamenti diretti verso nord e verso sud. Con gravi ripercussioni su competitività e sviluppo economico di tutta la valle del Cesano\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2009 alle 13:31 sul giornale del 30 dicembre 2009 - 955 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino





logoEV