Pesaresi bloccati a Rafah: Ceriscioli scrive al ministero degli Esteri

luca ceriscioli| 1' di lettura 29/12/2009 - In risposta all’appello degli attivisti (Campagna per la Palestina) di Pesaro, bloccati dalle autorità egiziane al valico di Rafah (gemellata con la nostra città), il sindaco Luca Ceriscioli ha immediatamente inviato al Ministero degli Esteri, all’Ambasciata d’Egitto in Italia e a quella italiana al Cairo il seguente telegramma.

“Numerosi cittadini di Pesaro, assieme ad altri pacifisti per i diritti umani, sono bloccati dalle autorità egiziane alla frontiera di Rafah. Pesaro è città gemellata con Rafah ed i nostri cittadini intendono portare pacificamente la solidarietà ai gemelli palestinesi. Chiedo pertanto di intervenire affinché sia permesso loro l’ingresso a Rafah”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2009 alle 14:11 sul giornale del 30 dicembre 2009 - 1173 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, Comune di Pesaro, luca ceriscioli, rafah