Volley: la Scavolini incoronata regina d\'inverno

scavolini volley 3' di lettura 28/12/2009 - Superando la Riso Scotti Pavia per 3 a 1, la Scavolini conquista il vertice della classifica: dopo un avvio di campionato non proprio facile, le bicampionesse d\'Italia sono tornate a mietere vittorie e a giocare ad altissimi livelli.

Dopo un inizio a rovescio, la Scavolini ha messo a segno un importante blitz su un campo non facile, contro una Riso Scotti che si giocava l\'accesso (poi sfumato) ai quarti di finale di Coppa Italia. Un primo set mai visto (attacco al 23%, 5 muri subiti, 10 punti messi a segno contro i 25 delle padrone di casa) è stato una sorta di schiaffone in faccia per le colibrì, che dall\'inizio del secondo hanno iniziato tutta un\'altra partita. Invalicabili a muro (tanti anche i palloni toccati), efficaci in ricezione e quindi in attacco, le bicampionesse d\'Italia hanno via via messo sotto e reso inoffensive le pur insidiose giocatrici di coach Gianfranco Milano, capaci da lì in poi solo di tentare qualche parziale rimonta, subito rintuzzata dalle ormai trasformate colibrì.


Il successo porta la Scavolini al primo posto solitario al termine del girone di andata. Nei quarti di Coppa Italia, le colibrì affronteranno la Despar Perugia, ottava classificata (andata a Perugia il 27 gennaio; ritorno a Pesaro il 3 febbraio).


Così il d.s. Piergiuseppe Babbi: \"Inizio terribile (25 a 10 per le padrone di casa), poi piano piano la squadra si è ripresa: abbiamo messo le cose a posto e mi sembra che complessivamente siamo andati molto bene. Avevamo bisogno di vincere da tre punti per cercare di arrivare più in alto possibile, visto che abbiamo regalato un po\' troppo in questo girone di andata. Il campionato è equilibrato, anche stasera abbiamo confermato di avere molte giocatrici che possono dare una mano: stavolta per esempio è stata importante Marinkovic. Bellissimo anche il nostro tifo\".


Le parole di Francesca Ferretti: \"Siamo umane anche noi, non siamo macchine: abbiamo giocato male nel primo set, poi siamo venute fuori. Siamo contente perché l\'importante era vincere: ora abbiamo tre giorni e mezzo di riposo, poi sarà di nuovo tempo di Champions League, dal 2 saremo di nuovo in palestra a preparare la partita con il Mulhouse\".


RISO SCOTTI-SCAVOLINI 1-3

RISO SCOTTI PAVIA Spinato, Pachale 13, Caroli 16, Matuszkova 14, Horvath 8, Fernandez 8; Carocci (L), Grizzo, De Lellis, Ikic. N.e. Frigo. All. Milano.

SCAVOLINI PESARO S.Usic 11, Garzaro 2, Skowronska 17, Costagrande 25, Guiggi 12, Ferretti 2; Wijnhoven (L), Saccomani, Marinkovic 7, Boscoscuro. N.e. Mari. All. Vercesi.

ARBITRI Gini e Prandi. NOTE Parziali 25-10 (19\'), 21-25 (26\'), 17-25 (24\'), 19-25 (25\'). Riso Scotti: battute sbagliate 4; battute vincenti 3; ricezione 81% (prf 67%); attacco 37%; errori 9; muri 8. Scavolini: battute sbagliate 7; battute vincenti 1; ricezione 84% (prf 69%); attacco 42%; errori 23; muri 19.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2009 alle 08:23 sul giornale del 29 dicembre 2009 - 1358 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, pesaro, Scavolini, scavolini volley





logoEV