Calcio a 5: travolto il rimini 6 a 0

3' di lettura 20/12/2009 - Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Davanti a pochi intimi bloccati a casa dal freddo polare che ha attanagliato tutto il centro Italia, il Pesaro Five marchiato Italservice ha battuto, come da pronostico, il fanalino di coda Rimini.

ITALSERVICE PESARO FIVE - RIMINI 6-0 (4-0) 

ITALSERVICE PESARO FIVE: Vanzela, Casisa, Sartori, Russo, Magnoni, Melo, Tavoloni, Rossi, Bruscolini, Losco, Baldelli. All. Tavoloni-Lepretti
 RIMINI: Napolitano, Volanti, Bova, Deluigi, Esposito, Fantini, Giannini, Scanniello, Gasperoni, Giubelli, Timpani, Rosati. All. Traviglia
 ARBITRI: Gianmichele Frasconi di Olbia e Angelo Grimaldi di Vibo Valentia (cronometrista Fabrizio Ferrari di Modena)
 RETI: 5’20” Baldelli (PF), 11’48 Tavoloni (PF), 15’24” Melo (PF), 19’53” Vanzela (PF); 29’32” Sartori (PF), 32’29” Bruscolini (PF)
 NOTE: spettatori 100 circa; ammoniti Tavoloni, Traviglia
 Partita tranquilla al palaFiera, terminata 6-0 con sei marcatori differenti, in attesa dei fuochi d’artificio di martedì 29 dicembre quando alle 15 a Pesaro arriveranno i primi della classe del Terni.


L’ultima del girone di andata dei rossiniani di Tavoloni e Lepretti inizia al piccolo trotto. Pur priva di Sapinho e Tomasetto (in bocca al lupo per l’operazione al menisco a cui quest’ultimo si sottoporrà lunedì), i biancorossi sono superiori e lo sanno. Ecco che stentano a entrare in clima agonistico, lasciando il riminese Giannini a tu per tu con Vanzela, il quale deve sfoderare un paratone per mantenere la propria porta inviolata e il punteggio sullo 0-0. L’Italservice inizia a poco a poco. Sartori cede a Russo che scheggia la traversa. Vanzela dà a Tavoloni, assist per Melo su cui è bravo Rosati. Quando Esposito ruba palla a Melo ma mette fuori, i locali capiscono che è ora di stringere i tempi. Melo pesca Thomas Baldelli che con una bella puntata trova l’1-0.

Da lì alla sirena corta le occasioni (e i gol) sono tutte di marca Italservice. Il 2-0 è sfiorato da Melo e per due volte da Sartori (bravissimo Rosati), prima che Tavoloni non stoppi spalle alla porta e, dopo essersi girato, non scarichi sotto la traversa un sinistro carico di rabbia. Gol di rara bellezza per l’imperatore colpito da una grave perdita a inizio settimana. I compagni lo sanno e lo sommergono di abbracci. Prima del riposo arrivano anche il tris e il poker, l’uno grazie a Jonatas Melo sugli sviluppi di corner battuto da capitan Russo, l’altro per merito del portiere-goleador William Vanzela che supera l’omologo Rosati con un bel destro però un po’ deviato.

La ripresa inizia con un palo di rara bellezza di Melo, ancora alle prese col suo processo di crescita costante. Rosati si traveste da Superman su Sartori, che poi però fa 5-0 dopo aver rubato palla all’ultimo difensore riminese. Gli ospiti non segnano perché Timpani, imbeccato da Deluigi, spara alto. A differenza del Pesaro Five, che chiude il set con Luca Bruscolini pescato in maniera perfetta da Baldelli, dopo uno stop volante di quest’ultimo da stropicciarsi gli occhi. Lo stesso Baldelli coglie il palo e Russo sbaglia la deviazione aerea a porta vuota. Entrano un prontissimo Magnoni (bravo) e il quasi esordiente Andrea Rossi. Finisce 6-0 e, anche se non s’è visto chissà che spettacolo, va bene così. Adesso tutti a brindare al Natale. Vietato però esagerare con cappelletti e panettone visto che si gioca ancora prima di Capodanno. L’appuntamento è per le ore 15 di martedì 29 dicembre. A Campanara di Pesaro supersfida con il Terni primo in classifica. Vietato mancare. D’altronde è la sfida che decide buona parte della stagione. Solo vincendola, i biancorossi di Lepretti e Tavoloni potrebbero continuare a sognare in grande.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2009 alle 15:01 sul giornale del 21 dicembre 2009 - 1200 letture

In questo articolo si parla di pesaro, calcio a cinque, pesaro five





logoEV