Meeting Turismo, Spacca: dati confortanti

gian mario spacca 2' di lettura 18/12/2009 - A Pesaro per fare il punto della situazione con un meeting sul turismo che ha messo a confronto vari esperti nazionali del settore, l’assessore Vittoriano Solazzi si è detto innanzitutto soddisfatto dei dati relativi alla stagione estiva 2009 appena presentati e in controtendenza nazionale nonostante le preoccupazioni della prima ora legate alla crisi economica in atto.

“Stiamo lavorando bene – ha detto Solazzi – e queste cifre ci danno la conferma della efficacia della strategia impostata dalla Regione. La linea di indirizzo è quella di assecondare le vocazioni turistico-culturali che ci appartengono integrandole con le numerose e poliedriche risorse delle Marche, senza escludere alcuna parte del territorio”.



Al fine di trovare “nuovi spunti interessanti e capire su quali progetti spingere nel 2010” l’assessore ha ascoltato con particolare interesse la ricca relazione del professor Emilio Decheri dell’Università di Firenze. Nella cornice del teatro Rossini di Pesaro, uno dei simboli della vivacità culturale delle Marche, una platea da tutto esaurito ha assistito anche agli interventi di Mario Volpini, presidente di Confcommercio Marche, Claudio Albonetti presidente Confesercenti e Augusto Congionti per le associazioni regionali agrituristiche. Obiettivo comune è risultato la prosecuzione della strada intrapresa spingendo l’acceleratore su comunicazione e promozione.



In quest’ottica grande entusiasmo e forti applausi hanno accolto il filmato del backstage dello spot girato da Dustin Hoffman per le Marche e il promo di 7 secondi dello spot stesso che andrà in onda nella sua versione integrale da metà gennaio 2010 sui principali network.


La dichiarazione del presidente Spacca: \"I dati molto positivi del turismo ci spingono a fare ancora di più e soprattutto a puntare ad un mercato internazionale e qualificato.



E’ questo infatti il target che meglio corrisponde alle nostre caratteristiche di attrattività territoriale. Siamo noi i primi a dover credere e puntare sulle potenzialità della nostra regione: l’imprenditoria che ci ha sempre caratterizzato può manifestarsi anche e soprattutto nelle attività turistiche con altrettanto successo di quelle industriali. A noi come enti locali spetta il compito di far scattare e sostenere le sinergie che si possono mettere in campo.



Dobbiamo fare in modo di presentare questo territorio nel suo insieme, come un brand unico, un’unica destinazione, lasciando poi al turista il piacere di scegliere nell’ambito di un bouquet di offerte che non ha rivali né dal punto di vista paesaggistico nè dal punto di vista storico, culturale, architettonico, religioso, archeologico\".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2009 alle 17:50 sul giornale del 19 dicembre 2009 - 1082 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, gian mario spacca





logoEV