Calcio a 5: Pesaro Five vince ad Ancona, tre punti importanti

pesaro five 3' di lettura 13/12/2009 - Prova di forza Pesaro Five. Dopo il 2-2 casalingo di martedì che aveva fatto storcere la bocca a tanti, i ragazzi di Tavoloni e Lepretti vincono - pardon stravincono - ad Ancona, sul campo del Cus.

Finisce 9-2 una gara senza storia, in cui i biancorossi vengono trascinati da un grandissimo Sartori dopo che avevano sbloccato il risultato a una manciata di secondi dal fischio d’inizio, grazie a un sempre più positivo Melo. Il vantaggio arriva grazie a un mancino che sorprende Scarano. Qualche minuto sull’1-0 esterno prima che si scateni Sartori. L’ex Palextra Fano inizia il suo show rubando palla a metà campo e scaraventando dal limite un bolide di potenza inaudita. Casisa salva quasi sulla linea un tiro a porta vuota anconetano e sulla ripartenza Sartori fa ancora bingo (3-0). Altro rasoterra del numero 3 dei pesaresi e arriva anche il 4-0.

L’1-4 di Lamedica su sviluppi di azione da calcio d’angolo avrebbe potuto riaprire i giochi dando vigore ai padroni di casa. Così non è stato perché a stretto giro di posta, cioè 37 secondi dopo la prima segnatura del Cus, arriva il sigillo di Tavoloni, bravo a insaccare in diagonale. Il tempo finisce con Vanzela che, rilanciando col goniometro, pesca Melo, tiro che colpisce il palo prima di essere ribadita in rete (1-6).

Dopo 20 minuti del genere, normale che i giochi siano chiusi. Il Cus, che nella ripresa lodevolmente schiera un quintetto formato esclusivamente da under tra cui spicca il promettentissimo Belloni, tiene comunque il campo meglio che nella prima metà. Arrivano comunque il 7-1 Pesaro Five (bell’assist di Russo per Sartori che è implacabile) e pure l’8-1 (piatto di Bruscolini su invito di Tavoloni). Il superbolide di Sartori segna il 9-1 e la quinta rete personale. C’è tempo per il bel colpo di tacco di Guido Campofredano che supera Losco, in campo negli ultimi otto minuti al posto di Vanzela.

Il finale - 9-2 - la dice lunga sull’andamento del match. Un Italservice Pesaro Five positivo e determinato, che coglie tre punti importanti per provare la risalita verso i primi tre posti. Appuntamento a sabato prossimo a Campanara per chiudere il girone d’andata contro il fanalino Rimini. L’imperativo è quello di dare continuità facendo ancora bottino pieno, prima che il 29 dicembre inizi il ritorno col supermatch contro la capolista Terni.

MIGLIORI IN CAMPO: Benissimo tutti con menzione di merito inevitabile per Everton Sartori, mattatore di giornata con ben cinque segnature anche di ottima fattura. Tra i pesaresi rimarchevole anche la prova di Melo, uno che di partita in partita sta mettendo sempre più a frutto le potenzialità fuori dal comune che possiede. Per il Cus Ancona bravo l’under Belloni. Il ragazzo si farà, così come il pesarese Andrea Rossi, un classe 1991 di belle speranze che ha avuto un buon minutaggio dopo l’esordio di Raiano.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2009 alle 16:17 sul giornale del 14 dicembre 2009 - 1169 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, calcio a cinque, pesaro five





logoEV