Ceriscioli parla del nuovo piano casa

luca ceriscioli 2' di lettura 11/12/2009 - Ieri, venerdì 11 dicembre, nel corso del consueto appuntamenti settimanale con la stampa, il sindaco Luca Ceriscioli ha illustrato il nuovo piano per la costruzione di nuove abitazioni e per l’abbattimento dei costi degli affitti all’interno del Comune di Pesaro. Il progetto preliminare sarà approvato martedì 15 dicembre.

Il piano vede la collaborazione di tutti gli enti locali: Anci (associazione nazionale costruttori), Erap, (ente per la gestione delle case pubbliche), sindacati, Lega Cooperative ed imprese e prevede la costituzione di un Fondo chiuso per l’edilizia pubblica. “Si tratta di un nuovo meccanismo di finanziamento dell’edilizia”, ha spiegato Ceriscioli, “che vede uniti tutti gli attori del territorio. Il piano è stato avviato 6 mesi fa, ma quello che ci mancava era un partner finanziario”.


Questo ruolo sarà ora coperto dalla Cassa di Depositi e Prestiti, alla quale è stato già presentato un piano per la disposizione e la pianificazione dei beni: la Cassa fungerà da garante, ma a partecipare potranno essere tutti quei soggetti che dispongono di immobili da mettere a disposizione o invenduti.


Il Fondo, infatti, garantirà ai proprietari una rendita mensile derivante dall’affitto delle nuove abitazioni a prezzi particolarmente bassi per tutte le famiglie e le giovani coppie alla ricerca di una cas; dopo 15-20 anni, inoltre, sarà possibile per gli affittuari riscattare l’immobile beneficiando anche della quota già versata in affitti. Il costo medio si aggirerà intorno ai 200/300 euro al mese. Una parte delle nuove abitazioni, poi, sarà poi usata come case popolari, a seconda dei contributi e degli immobili che saranno messi a disposizione: le case in affitto saranno gestite dal fondo, mentre quelle popolari dall’Erap.


La aree interessate dal piano saranno Pozzo Alto (già dotata parzialmente di case popolari), Vismara e Via Mazza dove saranno realizzati circa 150 appartamenti Intanto il sindaco ha garantito che Pesaro è già tra i primi comuni ad aver fatto richiesta di finanziamento alla regione, a cui spetta il compito di dividere quei fondi assicurati dal governo per l’edilizia pubblica ed usufruibili solo mediante fondi chiusi, come quello realizzato dal comune di Pesaro e cessione di immobili. Nonostante sembra che tali finanziamenti siano stati già confermati ufficiosamente,ogni decisione definitiva è rimandata all’incontro di martedì 15 dicembre.






Questo è un articolo pubblicato il 11-12-2009 alle 14:26 sul giornale del 12 dicembre 2009 - 1660 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, luca ceriscioli, case popolari, Mariafrancesca Sticca, edilizia pubblica





logoEV
logoEV
logoEV