Il sindaco scrive alla vedova Salvaterra

arrigo salvaterra 1' di lettura 10/12/2009 - Esprimo a lei i sentimenti di profondo cordoglio, miei e della Amministrazione comunale, per la scomparsa del suo caro Arrigo.

Di lui ricordiamo la figura di imprenditore che assieme a Lei ha dato vita ad una azienda di successo e di qualità nella nostra città. In tale veste ha ricoperto per anni, con dedizione e generosità, la carica di Presidente della Vis Pesaro calcio. Ha meritato il conferimento dell’onorificenza di Grand’Ufficiale al Merito della Repubblica.

Lo ricordiamo anche come valoroso combattente per la Liberazione dal nazifascismo. Presidente onorario della Associazione Nazionale Reduci della Friuli, la Divisione e Gruppo di Combattimento che nel ’45, nel ricostituito Esercito di Liberazione, combatté e lasciò numerosi caduti nelle battaglie sulla Linea Gotica nelle terre di Romagna. Arrigo ha fra l’altro messo generosamente a disposizione la sede per il Museo a loro dedicato.

Serberemo per sempre il suo ricordo con stima e affetto. Luca Ceriscioli Sindaco di Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2009 alle 13:46 sul giornale del 11 dicembre 2009 - 2095 letture

In questo articolo si parla di pesaro, Comune di Pesaro





logoEV