Calcio a 5: Pesaro five, 4-0 a Teramo e sogni di gloria intatti

melo 2' di lettura 06/12/2009 - Quattro squilli esterni per guarire dalla “pareggite” e rilanciarsi in campionato. Riecco il Pesaro Five. Dopo tre settimane di astinenza da tre punti per scarso cinismo e un pizzico di malasorte, i biancorossi di Lepretti e Tavoloni tornano alla vittoria.

Lo fanno a Teramo nella maniera più convincente, calando un poker a casa di una delle pretendenti alla vittoria finale (almeno a inizio anno).
A scandire il 4-0 d’Abruzzo una grande prova di squadra in cui è emersa l’individualità di Melo. E’ stato proprio il laterale, alla miglior partita in maglia Italservice, a sbloccare il risultato sul finire di prima frazione, insaccando sul secondo palo un cioccolatino di Everton Sartori.

Sartori? Sissignori, proprio lui. L’ex Palextra Fano ha esordito alla grande, facendo sembrare i pochi allenamenti a Pesaro un’eternità. Tutti i rossiniani sono comunque andati alla grande, tant’è vero che prima dell’1-0 di Melo avevano bussato dalle parti di De Carvalho con una certa regolarità costringendo il portiere avversario ad almeno cinque parate decisive.

Una volta bucato, cioè dalla fine del primo tempo in poi, il Pesaro Five è andato sul velluto riuscendo ad arrotondare il risultato. Certamente i teramani hanno attaccato, ma la difesa biancorossa (a proposito, ottimo il rientro di Casisa) praticamente non ha sbagliato nulla. Sono arrivate così la rete di un Tomasetto in gran spolvero (palla sotto le gambe del portiere grazie alla sovrapposizione smarcante di Bruscolini) e il primo gol biancorosso di Sartori (bingo dalla propria metà versa la porta senza più il portiere dopo aver rubato il cuoio). Il 4-0 di Tavoloni giunto a una manciata di secondi dalla fine ha messo il punto esclamativo su un pomeriggio da ricordare.

Adesso via con la gara casalinga contro la Bftm Cameranese. L’appuntamento è per martedì 8 dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione, al palaFiera di Pesaro. Ovviamente si inizierà a pensarci da domani, con Angelo Lepretti, in gran forma anche nel banchetto pre-gara, a sorridere all’impresa di Teramo.


“Grande partita la nostra - l’affermazione del coallenatore dell’Italservice Pesaro Five - giocata bene dall’inizio alla fine. Abbiamo espugnato un campo difficile meritatamente, rischiando il giusto. Benissimo tutti con una menzione speciale per Melo (nella foto, ndr), nettamente alla miglior partita dell’anno. Sartori? Ottimo il suo inserimento. Tutta la squadra comunque ha girato bene e finalmente, dopo tre pareggi in cui era mancata concretezza, è tornata a raccogliere quanto seminato”.


MIGLIORI IN CAMPO: tutti bene, con nota di merito per Melo. Ottimo il rientro di Casisa, Tomasetto sta raggiungendo livelli di forma mai visti. Un plauso anche a Vanzela, sempre concentrato sulle conclusioni altrui. Non era facile rimanere immacolato su un campo come Teramo. Per gli abruzzesi il migliore è De Lima.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2009 alle 18:41 sul giornale del 07 dicembre 2009 - 1147 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, calcio a cinque, pesaro five





logoEV