Calcio a 5: spettacolo \'Pesaro Five\', 10 a 1 al Gualdo

sapinho pesaro five 4' di lettura 08/11/2009 - Dodici squilli di tromba per suonare la quarta sinfonia consecutiva. Dopo la partenza lenta in quel di Terni, il Pesaro Five griffato Italservice ha inanellato nell’Anconetano la vittoria consecutiva numero quattro.

CHEVROLET TRE COLLI ANCONA - ITALSERVICE PESARO FIVE 5-12 (2-3)


CHEVROLET TRE COLLI ANCONA: Pierini, Animobono, Florio, Trobia, Marcucci, Massaccesi, Manuali, Violini, Gabbanelli, Mannozzi, Guerrieri, Falcicchio. All. Animobono

ITALSERVICE PESARO FIVE: Vanzela, Casisa, Cosmi, Tomasetto, Sapinho, Russo, Baldolini, Melo, Tavoloni, Bruscolini, Losco, Baldelli. All. Tavoloni-Lepretti

ARBITRI: Dario Pezzuto di Lecce, Michele Calaprice di Bari (cronometrista Jacomo Saccomani di Ancona)

RETI: Sapinho (PF), Massaccesi (CT), Sapinho (PF), Baldelli (PF), Gabbianelli (CT); Tomasetto (PF), Sapinho (PF), Tavoloni (PF), Melo (PF), Gabbianelli (CT), Marcucci (CT), Sapinho (PF), Violini (CT), Bruscolini (PF), Tomasetto (PF), Sapinho (PF), Baldelli (PF)

NOTE: spettatori 100 circa, ammoniti Trobia, Massaccesi

Contro una Chevrolet Tre Colli che comunque ha lottato tenendo il risultato in bilico per un tempo, hanno segnato praticamente tutti: cinque volte Sapinho (e sono 12 per il calciatore nella foto), due a testa Baldelli e Tomasetto, una Tavoloni, Melo e Bruscolini. Aspettando la supersfida del palaFiera di sabato prossimo al Real Rieti, la vetta è ora distante quattro punti, con la capolista Terni che ancora deve riposare.
Discorsi futuribili, resi possibili da una grande prova di squadra. Non era facile riuscire a espugnare la tana di chi quest’anno avrà anche qualche difficoltà (la Chevrolet Tre Colli ha solo un punto in classifica) ma che rimane sempre formazione più che dignitosa. Gli anconetani sono andati sotto per via della prima segnatura giornaliera di Sapinho, ma hanno avuto la forza di recuperare con Massaccesi. Seconda e terza spallata Pesaro Five (a segno ancora Sapinho e poi Baldelli) ma i ragazzi di Animobono hanno limitato i danni arrivando alla sirena di metà gara in partita (2-3 per via del sigillo di Gabbianelli e altre possibilità su cui Vanzela ha fatto il suo e anche più).

C’è voluto un gran inizio di secondo tempo per far sì che Angelo Lepretti, il coallenatore anconetano dell’Italservice, potesse esultare a casa propria. Arrivate le segnature di Tomasetto, Sapinho, mister Tavoloni e Melo, sul 2-7 la gara s’è tinta di biancorosso. Gabbianelli e Marcucci hanno provato a rialzare i suoi compagni ma i pesaresi ormai avevano messo la freccia e hanno continuato a dilagare. A parte la rete di Violini, da lì alla fine sono andati a segno solo rossiniani. Quali? Beh, ancora due volte Sapinho, vero e proprio mattatore di giornata e di questo inizio di stagione, ma anche il giovane Bruscolini (su assist di Casisa), Tomasetto (che così ha fatto doppietta) e Baldelli (doppietta anche per lui grazie a un tiro susseguente a smarcamento sul secondo palo perfetto).

E’ finito 12-5 un match con mille altre occasioni. D’altronde il campo di Montesicuro non è grandissimo e le azioni, già numerose ad ogni partita, si sono ulteriormente moltiplicate. Il Pesaro Five torna nella patria di Rossini con tre punti e la conferma ulteriore di esserci. Ancora senza Fernandinho, sono comunque arrivati una messe di gol. In attesa dello scontro al Real Rieti terzo in classifica, la cima del Terni è solo quattro gradini più in alto e una partita in più.

A fine gara contento il coallenatore dei pesaresi Angelo Lepretti, comprensibilmente emozionato alla prima da allenatore di B a casa propria: “Abbiamo avuto difficoltà nel primo tempo che abbiamo chiuso sul 3-2 a nostro favore rischiando qualcosina di troppo. Nella ripresa siamo entrati subito concentrati e abbiamo chiuso il match andando sul 7-2 con una condotta simile a quella della prima frazione di sette giorni fa, a casa nostra contro la Virtus Gualdo. Sono contento perché i ragazzi, ad eccezione dei centrali Casisa e Russo, sono andati tutto a segno. Bravo Cesar, eccezionale Sapinho, vero leader in mezzo al campo, ma tutti sono stati bravissimi compresi i due portieri Vanzela e Losco”.
MIGLIORI IN CAMPO: l’ennesima goleada di stagione non può che far dire tutti, compreso quel Luca Losco che ha giocato gli ultimi minuti nonostante ultimamente non abbia potuto allenarsi tanto. Bravo per per la prontezza che non manca mai. Menzione speciale per super Sapinho, corsa, grinta, classe ma anche il patentino da killer delle aree di rigore avversarie.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2009 alle 16:12 sul giornale del 09 novembre 2009 - 1114 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, calcio a cinque, pesaro five


logoEV
logoEV


.