Volley: presentazione ufficiale della squadra in comune

2' di lettura 06/10/2009 - Guiggi e company festeggiate da autorità e stampa per l\'avvio della stagione. Applausi a Riccardo Marchesi, assente ma presente in spirito, per la vittoria agli europei.

E’ stata la sala del Consiglio comunale ad ospitare la presentazione della Scavolini volley 2009/2010, bicampione d’Italia e reduce da una scorsa stagione da primato (70 vittorie in 75 partite tra indoor e sand volley). A fare gli onori di casa il sindaco Luca Ceriscioli e l’assessore comunale allo Sport Enzo Belloni; è intervenuto anche l’assessore provinciale allo Sport Massimo Seri. Presenti, tra il pubblico, anche Emanuela Scavolini (Valter Scavolini era assente per motivi di lavoro) e Tarcisio Pacetti, uno dei padri della pallavolo regionale.


L’incontro è stato l’occasione per premiare con un prestigioso orologio il past president Sandro Sardella (durante la sua reggenza le colibrì hanno vinto praticamente tutto) da parte dell’attuale presidente Giancarlo Sorbini, un po’ commosso nell’annunciare la consegna.


Grande applauso iniziale per Riccardo Marchesi, viceallenatore delle colibrì e neocampione d’Europa con la nazionale quale scoutman. Per il resto, coro unanime tra dirigenza, coach, atlete: sarà un anno difficile perchè c’è tanta attesa dopo le due stagioni precedenti, ma la Scavolini crede nelle proprie possibilità e farà di tutto per mantenersi ai massimi livelli in Italia e in Europa.


C’è pressione, non c’è dubbio – ammette Angelo Vercesi – ma noi lavoriamo duro e vogliamo vincere perchè lo vogliamo noi stessi, non perchè sentiamo un obbligo a farlo. Certo, abbiamo bisogno di sostegno da parte di tutti: tifosi, stampa, istituzioni. Ci saranno momenti belli, ma ci saranno anche quelli brutti: sarà in questi ultimi che si vedrà la nostra forza”. “I nostri obiettivi? Vincere la prossima partita, come dice sempre Angelo”.


Il capitano delle colibrì Martina Guiggi è reduce dal blitz di domenica a Roma, in RAI, per commentare il successo delle azzurre, ma è sempre lucida nonostante l’alzataccia: “Tutti vorranno batterci quest’anno, ma noi siamo un bel gruppo, abbiamo ancora intatta tutta la voglia di vincere che ci ha contraddistinte gli anni scorsi. Non facciamo calcoli, speriamo di recuperare quanto prima tutte le infortunate e di giocarci le nostre chance fino in fondo”.


Sabato alle 18 al PalaRuffini di Torino la Scavolini affronterà l’Asystel Novara nella finale della Supercoppa Italiana. Diretta su Sky Sport 3 e su Radio Incontro e differita su Sky Sport 2 alle 22. TVRS trasmetterà una sintesi differita martedì 13 alle 21.10.


Foto di testata by






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2009 alle 12:45 sul giornale del 07 ottobre 2009 - 1116 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, pesaro, Scavolini




.