Provincia, sostegno al distretto rurale dell’Appennino umbro-marchigiano

tarcisio porto 1' di lettura 24/09/2009 - \"Un passo avanti importante verso la nascita del distretto rurale dell’Appennino umbro-marchigiano\".

Così l’assessore all’Ambiente e Politiche per lo sviluppo locale Tarcisio Porto commenta l’incontro che, nei giorni scorsi, ha coinvolto enti e amministrazioni comunali di Umbria e Marche a Sigillo (Perugia), per la definizione del progetto di costituzione della nuova realtà interregionale. Che sarà finalizzata alla valorizzazione integrata delle risorse agricole, ambientali e storico-culturali delle aree interessate.


\"Nuove opportunità – spiega Porto – che saranno attivate attraverso il recepimento dell’impianto legislativo per la promozione dello sviluppo rurale e l’aiuto finanziario e fiscale alle imprese di specifici territori. Sarà rafforzata la competitività della comunità provinciale, nell’ambito degli stanziamenti previsti dai programmi comunitari». Presenti al vertice del comitato pro-distretto, insieme alla Provincia, anche l’università agraria di Serravalle di Carda, la Comunanza degli uomini originari di Rocca Lionella e i rappresentanti dei Comuni di Cantiano, Serra Sant’Abbondio, Frontone, Apecchio, Sigillo, Fossato da Vico, Gualdo Tadino, Gubbio, Scheggia e Pascelupo. «La partecipazione delle diverse realtà territoriali – conclude l’assessore – contribuirà a delineare una nuova economia di area vasta nelle zone interne del Paese. In questo senso, il progetto si sposa con le politiche intraprese per lo sviluppo del Centro Italia, lanciate a livello nazionale dal presidente Matteo Ricci e riprese di recente anche dal consiglio provinciale\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2009 alle 14:52 sul giornale del 24 settembre 2009 - 857 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eEnB





logoEV
logoEV


.