Porta la sporta: quando si va a fare la spesa...

1' di lettura 10/09/2009 - Il 12 settembre, giornata internazionale contro le buste di plastica, l’Assessorato all’Ambiente, Energia e Salute del Comune di Pesaro, che aderisce all’iniziativa, invita tutti i cittadini che sabato faranno la spesa, a rifiutare le buste in plastica e a utilizzare buste già presenti in casa.

All’iniziativa, sostenuta dall’Amministrazione Comunale, aderiscono anche i cinque punti commerciali cittadini Conad che, quel giorno, al posto dei sacchetti di plastica offriranno ai clienti solo buste biodegradabili e riutilizzabili.


Nonostante il rinvio del governo nazionale della moratoria dell’uso di buste di plastica (inizialmente prevista per il 1° gennaio 2010), a Pesaro, già da tempo, ci sono catene della grande distribuzione commerciale come Ipercoop che non forniscono più buste in plastica ma sacchetti biodegradabili o riutilizzabili. I sacchetti di plastica, va ricordato, sono tra i dodici rifiuti plastici più comunemente dispersi nell\'ambiente e contribuiscono ad arrecare gravi danni all\'ambiente, in particolare a quello marino. Essi danneggiano anche la salute dell’uomo, in quanto la plastica in mare agisce come spugna assorbendo sostanze chimiche idrorepellenti tra le quali gli inquinanti organici persistenti ma anche metalli pesanti come mercurio, zinco e piombo che vengono assorbiti dalla superficie dei detriti plastici in concentrazioni fino ad un milione di volte superiori a quella presenti nell’acqua marina.


Queste sostanze chimiche, una volta finite in mare, sono altamente inquinanti e assai resistenti alla decomposizione e impiegano decine di anni prima di decadere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2009 alle 15:56 sul giornale del 10 settembre 2009 - 1688 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eDWO





logoEV
logoEV


.