Saltara: porte aperte all\'osservatorio del Museo del Balì anche ai bambini

Astronomia 1' di lettura 26/08/2009 - Visto il successo astronomico della serata del 12 agosto, il museo del Balì ha deciso di continuare sulla scia stellare e di proporre una giornata a tema anche per domenica 30 agosto. Così nasce Guarda che Luna, evento dedicato alle famiglie in cui si aprono i battenti dell\'osservatorio anche ai bambini (dagli 8 anni in su) per visitare la Luna con i telescopi del museo.

La giornata si prospetta come occasione unica per osservare il nostro satellite in maniera diversa dal solito e mettere l\'occhio a un vero telescopio astronomico, così come fece per la prima volta Galileo Galilei 400 anni fa. Durante l\'evento verrà consegnato ai bambini dagli 8 ai 13 anni un gioco proprio sulla Luna e Galileo, proposto da Disney Channel, in occasione del 2009 - anno internazionale dell\'astronomia.


Aspettando la sera, i visitatori del museo potranno sfidarsi a squadre in una sessione extra di Olimpiadi improbabili: mescolando scienza e divertimento, adrenalina e ingegno, tutti saranno chiamati a mettersi in gioco in varie specialità olimpionicheche spaziano dall\'equil ibrio all\'aerodinamica, dalla costruzione di strutture all\'utilizzo dell\'acqua.


E naturalmente non mancheranno i grandi classici: i sempre suggestivi spettacoli del planetario e le postazioni interattive dell\'esposizione permanente del museo. Orario di apertura del museo: 17.00 23.00. Costo evento: 6 euro gli interi; 2 euro i ridotti sotto i 12 anni. In caso di maltempo l\'osservazione della Luna ai telescopi sarà annullata. Per ulteriori informazioni telefonare allo 0721 892390 negli orari di ufficio oppure scrivere una mail a info@museodelbali.org.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2009 alle 11:17 sul giornale del 26 agosto 2009 - 1033 letture

In questo articolo si parla di cultura, saltara





logoEV
logoEV