Apnea festival: l’arte come non l’avete mai vista

2' di lettura 20/08/2009 - Nel 1985 Andrea Pazienza e Vittorio Sparagna “inventarono” il Maivismo, un movimento letterario che si proponeva di presentare l’arte “come non era mai stata vista”, oggi il maivismo, che per anni ha trovato spazio sulla rivista “Frigidaire”, torna a Pesaro con la seconda edizione dell’Apnea Festival, festival di arte contemporanea dedicato alle mille facce della libertà d’espressione.

Il Maivismo sarà il filo conduttore dell’edizione 2009 del festival che lascerà spazio a fotografia, pitture, fumetti, video, proiezioni, installazioni ed ovviamente musica, con Barry Smith & The Roots Reggae in concerto e Roby Mazza e Scalzo Dj alla consolle per ballare fino a tardi. L’appuntamento è per sabato 22 agosto a Rocca Costanza ( ingresso a 7 euro con consumazione inclusa), arredata per l’occasione, nello spazio e nel tempo, dalle performance audio-video “Tappezzerie Sonore 02” proiezioni di immagini accompagnate da suoni e colori e Word Set, visualizzazioni di parole, brani e frasi tratti dai migliori libri della storia.


Per gli organizzatori del festival, il Centro culturale binocolo, l’associazione Frigolandia e Umiweb, parla Linda Binotti, da anni impegnata nella redazione di Frigidaire, che esce ora come allegato del quotidiano Liberazione a cadenza mensile, che racconta “ l’evento nasce dalla fusione dell’Apnea festival con il Maivismo, che supporta quell’arte che rimane fuori dai canoni istituzionali e si pone come obiettivo quello di rivitalizzare l’aspetto artistico della società”.


L’Apnea festival, infatti, farà da apripista per il festival Frigidaire che si terrà sempre a Pesaro, con la collaborazione di Pesaro Parcheggi che fornirà le strutture necessarie, dal 3 al 18 ottobre, “una città” , racconta ancora Linda, “che abbiamo sempre trovato aperta e disponibile” e che “andrebbe valorizzata maggiormente in considerazione dell’enorme patrimonio culturale”.


Così, mentre si aspettano i futuri incontri dell’autunno e si pronosticano anche possibili collaborazioni tra Frigolandia e l’università di Urbino e l’Accademia delle Belle Arti, ci si gode la seconda edizione di questo festival Malvisto sperando che raccolga la stessa congrua partecipazione, circa mille persone a serata nell’arco di due giornate, della prima edizione.








Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2009 alle 15:14 sul giornale del 21 agosto 2009 - 1925 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pesaro, apnea festival, rocca costanza, Mariafrancesca Sticca, andrea pazzaglia, frigidaire, maivismo, associazione culturale il binocolo


logoEV
logoEV


.