Si chiudono con Olga Peretyatko i concerti all\'Auditorium Pedrotti

2' di lettura 18/08/2009 - Ultimo appuntamento mercoledì 19 agosto alle 17 all’Auditorium Pedrotti con i Concerti di Belcanto: a chiudere la applaudita serie di recital sarà Olga Peretyatko, anche protagonista nel ruolo di Giulia della Scala di Seta.

Soprano, nata a San Pietroburgo, Olga Peretyatko ha studiato e si è perfezionata nel canto con Julia Varady, Ileana Cotrubas, Anne Murray, Grace Bumbry, Kurt Streit e Thomas Quasthoff. È vincitrice di numerose borse di studio: del Belcanto Preis 2005, del Premio Mozart 2006 e del secondo premio assoluto al Concorso Operalia.


Dopo essere entrata nella compagnia della Staatsoper di Amburgo, si è esibita a Wildbad nella Donna del lago, al Théâtre des Champs Elysées di Parigi in The Rake’s Progress e con la Fondazione Toscanini di Parma nella cantata La morte di Didone di Rossini. Ha lavorato con direttori quali Daniel Barenboim, Lorin Maazel, Renato Palumbo e Alberto Zedda.


Recentemente è stata Gilda in Rigoletto a Bologna e Sofia nel Signor Bruschino a Graz. Al Rossini Opera Festival, nel 2006, ha frequentato l’Accademia Rossiniana ed è stata Corinna e la Contessa di Folleville nel Viaggio a Reims; l’anno successivo è stata protagonista nell’Otello, nel ruolo di Desdemona; quest’anno, come detto, è stata Giulia ne La scala di seta.


Accompagnata al pianoforte da Carmen Santoro, Olga Peretyatko canterà l’Aria di Konstanze «Ach ich liebte» dal Ratto dal serraglio di Mozart; Pierrot e Apparition di Claude Debussy; Lilacs e Ne poy, krasavica pri mne di Sergej Rachmaninov; Plenivshis’ rozoy, solovey di Nikolaj Rimsky-Korsakov; Le rossignol et la rose di Camille Saint-Saëns; Chant du rossignol di Igor Stravinsky; il Recitativo «Gualtier Maldè!...» e l’Aria di Gilda «Caro nome che il mio cor» dal Rigoletto; il Recitativo «Ah, voi condur volete» e l’Aria di Sofia «Ah, donate il caro sposo» da Il Signor Bruschino di Rossini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-08-2009 alle 17:10 sul giornale del 18 agosto 2009 - 3096 letture

In questo articolo si parla di


logoEV
logoEV


.